Lazio, un regalo dal Cholo? Dopo il Mondiale, occhio a Godin…

Alla Lazio serve un leader esperto, in grado di guidare con sicurezza i compagni in campo. Diego Godin, difensore dell’Atletico Madrid, può essere il colpo giusto.

di Mattia Deidda
lazio godin tare inzaghi

Rinforzare la rosa senza perdere pezzi pregiati. La Lazio vuole continuare il suo processo di crescita, ed è a conoscenza di quanto sia importante mantenere le colonne portanti della squadra. In una stagione positiva, dove gli uomini in campo hanno sempre proposto un buon calcio, a dover essere rinforzata nell’immediato è la difesa. Il prossimo addio di de Vrij è una notizia che può essere digerita molto più facilmente di quanto si pensi: anche con l’olandese, il reparto difensivo ha lasciato più volte a desiderare. Serve quindi un leader più esperto, in grado di guidare con sicurezza i compagni in campo. Diego Godin, difensore dell’Atletico Madrid, è il colpo di mercato di cui la Lazio può avere bisogno.

L’ACQUISTO PERFETTO – Difensore uruguaiano classe 1986, dal 2010 nell’Atletico Madrid, squadra con cui ha vinto (quasi) tutto. Campionato, coppa di Spagna e Supercoppa spagnola, ma a brillare sono l’Europa League e le due supercoppe UEFA. A mancare all’appello è la Champions League, sfuggita tra le mani due volte, una al novantesimo, l’altra ai rigori. Leader indiscusso del miglior periodo della storia recente dei colchoneros, può vantare anche 116 presenze con la Nazionale e una Coppa America vinta. Il giocatore perfetto per questa Lazio: esperienza da vendere in grado di migliorare l’intera rosa, apparsa evidentemente non pronta ad importanti scenari europei. Un colpo simile a quello effettuato con Lucas Leiva, in grado di regalare alla squadra un salto di mentalità importante, fino a farla giocare a viso aperto contro le migliori formazioni del campionato.

MI MANDA DIEGO – È un’idea difficile, ma non impossibile. Merito…di Inzaghi.Sulla panchina dei Colchoneros c’è Diego Pablo Simeone, grande amico del tecnico biancoceleste e con un importante passato alla Lazio. Che sta pensando però di operare una piccola rivoluzione dopo nove anni, che comprende anche la difesa. Per Godin in scadenza nel 2019, l’arrivo a Madrid di qualsiasi altro difensore centrale di livello potrebbe significare  ad un cambio della guardia imminente, che a trentadue anni l’uruguaiano non è disposto ad accettare. Con ancora qualche anno da dare al grande calcio, la Lazio potrebbe portare a Roma un campione senza essere costretta a spendere una cifra folle (15 milioni potrebbero bastare). E a consigliargli di prendere la strada per Formello potrebbe essere proprio il suo attuale allenatore. Ogni discorso, comunque, è da rimandare a dopo il Mondiale, competizione che Godin è pronto a giocarsi da protagonista.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy