Auguri Sergej, ma il regalo alla Lazio lo porti tu?

Milinkovic-Savic compie 23 anni, ma il numero che conta è il 21. Come Zidane, che potrebbe accoglierlo a braccia aperte a Madrid, magari lasciando partire verso Roma Mateo Kovacic…

di Mattia Deidda

Difficile parlare d’altro: Milinkovic-Savic si è preso di prepotenza la prima pagina di tutti i giornali sportivi. Una doppietta contro il Sassuolo per confermare l’ottima stagione e rilanciare un argomento già toccato nella prima parte di campionato: per far spostare il centrocampista da Roma, servirà un’offerta da capogiro. Ventitré anni appena compiuti e movimenti in campo da veterano: non c’è un grande club d’Europa che non abbia messo gli occhi sul serbo. Per il miglior centrocampista del campionato, arriva l’interessa del più grande club al Mondo: il Real Madrid ha intenzione di aprire un nuovo ciclo, e Milinkovic-Savic è una colonna dalla quale partire.

Agli ordini del Maestro

Ventitré anni sulla carta d’identità, numero ventuno sulla maglietta in onore di Zidane. Dovesse scegliere il serbo la prossima destinazione, non ci sarebbero dubbi su quale maglia indosserebbe. Camiseta blanca, agli ordini del francese, che ha iniziato la sua avventura come allenatore in maniera straordinaria. In una stagione dove il Real Madrid ha incontrato più di una difficoltà (mai in corsa per la vittoria della Liga, a -14 dal Barcellona), il tecnico due volte campione d’Europa ha bisogno di forze nuove per rinnovare la voglia di vincere in uno spogliatoio saturo di successi. Il passato, a Madrid, si dimentica in fretta, e le due Champions League vinte negli ultimi due anni contano poco agli occhi della tifoseria più intransigente del mondo.

Lazio, idea Kovacic

Se chiama il Real Madrid, dire di no è impossibile. Non solo per il calciatore, che si ritroverebbe sul tetto del Mondo a soli ventitré anni, ma anche (e soprattutto) per la Lazio, pronta a scoprire quanto la società spagnola possa valutare il calciatore. Nell’epoca in cui ogni giocatore aumenta il proprio valore partita dopo partita, risulta difficile non pensare ad una cifra da capogiro, in grado di scrivere l’ennesima pagina di storia del calciomercato. La Lazio, però, guarda oltre, e vede nella rosa dei Blancos un calciatore in grado di tappare il buco che lascerebbe Milinkovic-Savic.

Kovacic, classe 1994, stessa età del serbo, in grado di giocare nelle stesse zone, con caratteristiche, ovviamente, diverse. Esperienza in Italia (Inter) così come in Europa, può aggiungersi alla lista dei calciatori biancocelesti in grado di innalzare la consapevolezza della squadra. Il Real Madrid non avrebbe problemi a lasciare andare il croato, anche perché riuscirebbe ad abbassare il prezzo del cartellino di Milinkovic-Savic. L’ex Inter ha un ingaggio pesante (3 milioni), ma la Lazio negli ultimi anni ha vissuto un importante salto di qualità, e portare Kovacic a Roma dimostrerebbe ancora una volta la voglia di crescere e arrivare più in alto possibile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy