Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

L’autogol social di Laporte: il francese fa lo spiritoso sulla Terza Guerra Mondiale, ma poi…

La situazione internazionale si è fatta bollente dopo l'attacco Usa nei confronti dell'Iran che ha portato alla morte del generale Qasem Soleimani. Nelle ultime ore è arrivata la risposta iraniana con un lancio missilistico. Il difensore del...

Redazione Il Posticipo

Negli ultimi giorni il clima internazionale è diventato bollente: gli Usa hanno attaccato l'Iran uccidendo il generale Qasem Soleimani e nelle ultime ore è arrivata la replica iraniana con un lancio missilistico. Tutto fa pensare che la situazione possa degenerare e qualcuno ipotizza persino lo scoppio della Terza Guerra Mondiale. Tra quelli che si sono lasciati prendere dal precipitare degli eventi c'è anche il difensore francese del City Aymeric Laporte ,ancora fermo ai box per infortunio, ma parecchio attivo con la tastiera tra le mani... salvo poi essere ritornato sui suoi passi!

SOLDATO LAPORTE - Laporte non si tira indietro quando c'è da prendere una decisione: l'ex difensore dell'Athletic Bilbao arrivato al Manchester City nel gennaio 2018 è diventato un giocatore chiave per Pep Guardiola, costretto però a farne a meno negli ultimi mesi per l'infortunio rimediato al ginocchio la scorsa estate. Il francese è fermo ai box e divide il suo tempo tra sedute di recupero e social: l'ultimo post partito dalla tastiera del suo telefono ha creato scompiglio dopo il derby tra le due squadre di Manchester nell'andata delle semifinali di Carabao Cup.

CANCELLAZIONE - Il difensore francese non ha nessuna intenzione di scendere in campo per ragioni belliche. Il post twittato da Laporte è davvero molto chiaro: "Quando mi chiamano per unirmi alle truppe #senzasperanza #terzaguerramondiale", con tanto di gif col francese che agita il dito per dire no. Il messaggio del giocatore del City ha creato scompiglio in rete e per questa ragione è stato cancellato quasi subito, quando però era già stato pizzicato dagli altri utenti. Un tifoso ha replicato al 25enne francese: "Amico, abbiamo visto tutti quel tweet".

Un altro utente è stato ancora più duro: "Mi sto pisciando addosso dalle risate, lo hai appena twittato! Buonanotte Aymeric".

I tifosi hanno inchiodato il difensore: "Lo ha cancellato praticamente subito, ma Laporte è già tra i meme della Terza Guerra Mondiale". Insomma, coi social (e con la guerra) non si scherza: il gigante di Guardiola avrà imparato la lezione?