L’attico di Eriksson e Bendtner a Nottingham? Può averlo chiunque e costa appena…quattro sterline!

La possibilità di vivere come un calciatore può capitare a tutti. E non serve neanche chissà quale posizione economica: per un appartamento a Nottingham che è stato la casa di Sven-Goran Eriksson e di Nicklas Bendtner bastano appena quattro sterline. E tanta fortuna, perchè è messo in palio…in una lotteria.

di Redazione Il Posticipo

Spesso e volentieri le case sono il simbolo più evidente della ricchezza dei calciatori d’èlite. Ville in stile hollywood, piscine, palestre e chissà quali altre amenità (come il mega acquario di Thierry Henry) fanno capolino nelle abitazioni dei giocatori più celebri. E il semplice tifoso si chiede quando mai potrà anche lui permettersi dei lussi del genere. Beh, una possibilità prima o poi può capitare a tutti. E non serve neanche chissà quale posizione economica: come spiega il Sun, per un appartamento a Nottingham che è stato la casa di Sven-Goran Eriksson e di Nicklas Bendtner bastano appena quattro sterline. E tanta fortuna, perchè è messo in palio…in una lotteria.

LOTTERIA – “Situato a Nottingham, sulle rive del fiume Trent, questo splendido attico ha finestre che vanno dal pavimento al soffitto, che danno l’impressione di fluttuare nel cielo. Che tu ti stia rilassando nella piscina con l’idromassaggio, che stia guardando l’alba dal tuo divano o sorseggiando un caffè dal balcone in vetro, la vista sarà sempre mozzafiato”. Con una descrizione del genere, facile immaginare che i biglietti della lotteria andranno a ruba e non solo nella città che ospita il Forest e il Notts County. E c’è anche un ottimo motivo, visto che il 10% dei proventi, spiega il Sun, andranno a un fondo che servirà ad aumentare le linee telefoniche di supporto sanitario e psicologico alla popolazione colpita dalla pandemia di Covid-19.

ESPERIENZE SFORTUNATA – La casa, però, non è che abbia poi portato così fortuna ai due celebri passati inquilini. Eriksson a Nottingham c’è stato poco: nel 2009 è diventato dirigente del Notts County, che voleva diventare una potenza del calcio di Sua Maestà, ma è stato costretto a rivedere i programmi e a rescindere l’accordo con lo svedese dopo neanche un anno. Da dimenticare anche l’esperienza sulle rive del Trent di Lord Nicklas Bendtner, che ha vestito per una stagione la maglia del Forest senza mai convincere, segnando appena due reti in 17 partite. Se il fortunato vincitore della lotteria non dovesse essere un calciatore, però, può stare davvero tranquillo, perchè la proprietà in palio certamente gli permetterebbe di cambiare vita anche solo affittandola. L’importante è che il nuovo inquilino…faccia almeno un altro sport!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy