L’attacco della moglie di Romero, rimasto…incatenato a Manchester: “Rispettatelo per una volta, lasciatelo andare”

Sergio Romero, ex Genoa, è ormai relegato al ruolo di terzo portiere della squadra allenata da Ole Gunnar Solskjaer dopo che i Red Devils hanno fatto tornare Henderson per giocarsi il ruolo con il sempre meno convincente De Gea. L’argentino voleva lasciare il club, ma allo United non sono stati d’accordo…

di Redazione Il Posticipo

L’ultimo giorno di mercato è sempre lo stesso, persino in una stagione strana come questa: frenetico, pieno di storie da raccontare. Molte delle quali riguardano il Manchester United, che nelle ore finali delle trattative si è dato alla pazza gioia, acquistando (Cavani, Alex Telles, Diallo) e cedendo (Smalling). Eppure c’è qualcuno che si sarebbe mosso volentieri, ma è rimasto…incatenato a Old Trafford. È Sergio Romero, ex Sampdoria, ormai relegato al ruolo di terzo portiere della squadra allenata da Ole Gunnar Solskjaer dopo che i Red Devils hanno fatto tornare Henderson per giocarsi il ruolo con il sempre meno convincente De Gea.

EVERTON – Ecco perchè l’argentino voleva lasciare Manchester, magari destinazione Everton, dove erano alla ricerca di qualcuno da esperienza da affiancare come dodicesimo a Pickford. Non proprio il massimo per chi è stato il numero uno titolare dell’Albiceleste nella finale del mondiale 2014, ma comunque una destinazione gradita sia al portiere che alla sua famiglia. Lo United, però, ha fatto muro e non ha lasciato che il classe 1987 si accordasse con i Toffees. Una scelta che secondo la moglie del calciatore, non nuova a polemiche anche feroci con i club di suo marito e con i CT della nazionale, è stata un segnale di una assoluta mancanza di rispetto.

MESSAGGIO – E quindi, come spiega AS, la signora Eliana ha detto la sua su Instagram, lanciando un messaggio inequivocabile a poche ore dalla fine del mercato. “Sergio Romero ha lavorato duro per questo club. Ha aiutato la squadra a raggiungere quattro tra finali e semifinali, solo per poi vedersi mettere in panchina mentre gli altri le perdevano tutte. È l’ora che gli vengano date altre opportunità e che venga lasciato andate. RISPETTATELO PER UNA VOLTA”. Un attacco che però non ha minimamente sortito l’effetto desiderato. E alla fine all’Everton ci è finito il romanista Olsen, mentre Romero, a meno di una rescissione del suo contratto fino al 2021, resterà a Manchester. Per la poca gioia di sua moglie…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy