L’Atletico paga il conto: in arrivo una multa da 12.000 euro per le minacce di morte a Griezmann

L’Atletico paga il conto: in arrivo una multa da 12.000 euro per le minacce di morte a Griezmann

Il ritorno dell’attaccante nella casa dell’Atletico Madrid ha fatto parecchio rumore lo scorso dicembre. Il Barcellona ha vinto 1-0, il francese non ha segnato in compenso però ha fatto una scorta di insulti. Alcuni cori che sono stati ascoltati al Wanda Metropolitano però rischiano di pesare più del previsto…

di Redazione Il Posticipo

La prima volta di Antoine Griezmann da avversario al Wanda Metropolitano dopo le stagioni all’Atletico Madrid è stata un grande argomento di discussione lo scorso dicembre. Nell’estate 2019 il francese ha lasciato la squadra del Cholo Simeone preferendo la possibilità di imparare un altro stile di gioco al Barcellona e magari provare a vincere qualcosa in più. I tifosi dei Colchoneros non l’hanno presa bene e hanno attaccato il Piccolo Diavolo nel corso del riscaldamento al Wanda e anche durante la gara intonando cori che non hanno augurato ogni bene all’ex pupillo.

“DEVI MORIRE”Targa vandalizzata fuori dallo stadio e parole grosse in campo. Il pubblico del Wanda ha riservato una brutta accoglienza all’attaccante che quando è entrato in campo ha ascoltato subito un coro durissimo ai suoi danni dal significato chiaro: “Devi morire”. Secondo quanto riportato dal Mundo Deportivo, l’Atletico rischia di pagare caro il comportamento dei suoi tifosi: il giudice inquirente del fascicolo straordinario è stato incaricato dal Comitato della Competizione di sanzionare i Colchoneros con una multa di 12.000 di euro in seguito agli insulti indirizzati al francese lo scorso dicembre in occasione del match valido per la 15^ giornata della Liga. Il programma “El Larguero” in onda sua Cadena SER ha confermato questa indiscrezione con un post sul suo account Twitter.

BERSAGLIATO – Secondo la stampa spagnola, a Griezmann sarebbe stata augurata la morte più volte nella serata in cui è ritornato al Wanda Metropolitano per la prima volta dopo l’addio: dunque non solamente nel corso del riscaldamento, ma anche durante la partita che ha visto i bluagrana portare a casa i tre punti grazie a una magia di Lionel Messi. Il Comitato della Competizione ha aperto un fascicolo straordinario in seguito alle denunce arrivate direttamente dalla Federazione spagnola e dalla Liga. L’istruttore ha raccolto informazioni da tutte le parti chiamate in causa e al momento ha proposto una sanzione esclusivamente economica di 12.000 euro, scartando dunque altre possibilità come la chiusura parziale degli spalti da cui sono provenuti quei cori che hanno fatto tanto rumore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy