L’arbitro di Inghilterra-Camerun ha ignorato la VAR per due volte per paura che le camerunensi lasciassero il campo!

L’arbitro di Inghilterra-Camerun ha ignorato la VAR per due volte per paura che le camerunensi lasciassero il campo!

La VAR non si può mettere in discussione ma può essere migliorata: Inghilterra-Camerun femminile lo conferma. Ma l’arbitro ha dovuto ignorare due chiamate per non far uscire le africane dal campo….

di Redazione Il Posticipo

Il mondiale di calcio femminile sta riscuotendo un gran successo. Meritatissimo, tra l’altro. Quello che si vede è un calcio molto bello, un gioco pulito e quasi sempre corretto. Di polemiche non ce ne sono state tante e quelle poche si sono spente al triplice fischio. Certo, a ben vedere, non proprio in tutti i casi è andata così. La querelle scoppiata in Inghilterra-Camerun continua a far parlare. Il Telegraph riporta che l’arbitro ha dovuto ignorare due chiamate VAR per evitare che le camerunensi lasciassero il campo.

LA DINAMICA – Molti non hanno apprezzato l’atteggiamento minaccioso delle ragazze della selezione africana. La VAR c’è, è istituzionalizzata, è nelle regole. Sebbene sia migliorabile, il sistema è questo. L’episodio, però, è la perfetta spiegazione del perché da quando c’è la VAR i guardalinee non devono alzare subito la bandierina per segnalare un fuorigioco. La difesa delle Leonesse si è fermata, l’azione è continuata ed è arrivato il gol inglese. L’arbitro annulla ma il VAR dalla sala di controllo convalida. E le camerunensi minacciano di non riprendere il gioco. L’arbitro le convince a riprendere ma…

SCIOPERO – Nel secondo tempo, un gol annullato dalla VAR alle africane (in svantaggio di due reti) rievoca lo ‘sciopero’. E il Telegraph riporta che l’arbitro cinese Liang ha ignorato altre due chiamate del VAR per evitare che la tensione in campo diventasse troppa. Per evitare che le camerunensi lasciassero il terreno di gioco per protesta, la signora Liang, avrebbe evitato di assegnare dei cartellini alle camerunensi per alcuni atteggiamenti antisportivi. Il quotidiano inglese sottolinea che le africane avrebbero potuto finire la gara in 8. Per i report della FIFA, comunque, l’arbitraggio è stato buono e le decisioni prese per non aggravare la situazione sono state apprezzate. Certo, un riconoscimento andrebbe dato alle ragazze di Phil Neville. Le inglesi hanno mantenuto la calma e non sono cadute nelle provocazioni di una squadra avversaria innervosita e frustrata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy