L’arbitro Dean chiede di non scendere in campo nel weekend: è sotto shock per le minacce di morte ricevute dopo la scorsa partita

Mike Dean, 52 anni, è il decano degli arbitri della Premier League. Nel corso degli anni si è costruito la reputazione di…arbitro tifoso, dunque comprende bene quando la sua direzione di gara non piace a qualcuno. Ma di certo non può accettare quanto accaduto dopo Fulham-West Ham. E ha preso una decisione che ha del clamoroso.

di Redazione Il Posticipo

Quando si dice che nel calcio l’età non conta, bisognerebbe pensare a Mike Dean. Il 52enne è ancora un arbitro di Premier League e nel corso dei…decenni è divenuto famoso non proprio per gli arbitraggi impeccabili, ma per i suoi strani comportamenti in campo. Direzioni di gara teatrali, gesti a volte incomprensibili, ma soprattutto le esultanze ai gol del Tottenham…quando è lui ad arbitrare le partite. Un fischietto così particolare da essersi meritato l’appellativo di “arbitro tifoso”. Un’etichetta che ben gli si addice, visto che una squadra del cuore ce l’ha davvero, il Tranmere Rovers, attualmente in League Two, che nel 2019 ha seguito anche nei playoff per la promozione facendosi notare non poco sugli spalti.

ROSSO SBAGLIATO – Dunque, da tifoso, può comprendere quando la sua direzione di gara non piace a qualcuno. Ma di certo non può accettare quanto accaduto dopo Fulham-West Ham. L’espulsione del calciatore degli Hammer Soucek non è stata apprezzata dai tifosi e neanche dalla Football Association, che ha deciso di togliere la squalifica al ceco. Ma questo non è bastato ad alcuni supporter del club, che hanno deciso di subissare Dean e la sua famiglia di minacce di morte. Si potrebbe sospettare che dopo quasi trent’anni di carriera il fischietto sia suo malgrado abituato, ma come ha spiegato il Times stavolta il direttore di gara ne ha avuto abbastanza e ha preso una decisione che ha del clamoroso.

(Photo by Hamish Blair/Getty Images)

PAUSA – Dean ha infatti segnalato il tutto alla polizia e ha chiesto di essere escluso dalla lista degli arbitri per la prossima partita di Premier League. Una situazione che ha costretto l’associazione degli arbitri a prendere una posizione. “Le minacce e la violenza sono totalmente inaccettabili, siamo totalmente d’accordo con la decisione di Mike di segnalare alla polizia i messaggi ricevuti da lui e dalla sua famiglia. Nessuno dovrebbe essere vittima di situazioni simili, la violenza online non è accettabile in nessuna situazione e bisogna fare di più per affrontare il problema”. Dean, dunque, è troppo scosso per arbitrare, anche se non si sa ancora nulla riguardo il match di FA Cup di mercoledì tra Brighton e Leicester, per cui è stato designato. In ogni caso, la scelta del decano dei fischietti inglesi è destinata a fare rumore…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy