Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

il post

L’Appunto

PARMA, ITALY - SEPTEMBER 20: Vìctor Osimhen of Napoli ahead of the Serie A match between Parma Calcio and SSC Napoli at Stadio Ennio Tardini on September 20, 2020 in Parma, Italy. (Photo by SSC NAPOLI/SSC NAPOLI via Getty Images)

Di Stefano Impallomeni. Mau festeggia e Mou recrimina. Derby che rilancia la Lazio e non ridimensiona la Roma. Spalletti e i suoi ingranano la sesta.

Stefano Impallomeni

Mau festeggia e Mou recrimina. Dopo il super sabato con Inter-Atalanta, ecco servita un'altra partita spettacolo. Derby emozionante e cinque gol in uno Stadio Olimpico finalmente quasi pieno. Ansia da prestazione, errori, grandi giocate, episodi controversi e due squadre imperfette celebrano nel migliore dei modi un confronto che rilancia la Lazio e non ridimensiona la Roma. È un campionato abbastanza strano e molto complesso. Strisce positive a parte, non si sale granché vista la competitività e una classifica corta in continua evoluzione, tranne l'eccezione Napoli che al momento è in modalità squalo. Squadra spaventosamente consapevole della propria forza, con Osimhen riabilitato non soltanto dai gol ma anche nello spirito. Spalletti e i suoi ingranano la sesta con il manuale del calcio quasi perfetto: è un monologo di livello altissimo, con poche sbavature. Vittoria come da pronostico contro il Cagliari e vetta solitaria in classifica confermata. Scarseggiano i clean sheet, gli zero a zero e abbondano i risultati rotondi, ricchi di reti. È il segno di un cambiamento in meglio: le idee avanzano e nessuno entra in campo per speculare, in attesa del girone di ritorno dove forse qualcuno penserà ai punti da non perdere, o da conquistare, grazie ad antiche minestre collaudate. Per ora salgono le squadre iscritte al calcio propositivo: non solo le grandi e il Sassuolo, rivelazione conosciuta ormai negli anni, ma anche Fiorentina, Empoli, Torino, Verona e tante altre. È una maggioranza che abbellisce la nostra serie A e che fa piacere. Per i catenacci disperati ci sarà tempo.