L’appello di Zidane al governo francese: “Riaprite le palestre, se si rispettano le regole non c’è alcun rischio di contagio”

Zidane rivolge un appello alle autorità nazionali per ‘riabilitare’ socialmente le palestre. Luoghi che, ad oggi, sono etichettati come principali cause della diffusione del Covid-19.

di Redazione Il Posticipo

Vivere e adattarsi all’estero si può. Non è neanche troppo difficile in alcuni contesti. Tuttavia, il proprio paese d’origine, a prescindere dal motivo dell’abbandono, rimane sempre nel cuore dell’esule. È il caso di Zinedine Zidane che continua, pur vivendo in Spagna da tanti anni, a interessarsi degli eventi in patria, sempre con un occhio al modo dello sport. L’allenatore ed ex calciatore del Real Madrid ha deciso di rivolgere un appello alle autorità nazionali per ‘riabilitare’ socialmente le palestre. Luoghi che, ad oggi, sono etichettati come principali cause della diffusione del Covid-19.

L’APPELLO – Come riporta Mundo Deportivo, Zinedine Zidane ha chiesto insieme a un altro centinaio di rappresentanti dell’élite dello sport francese la riapertura delle palestre in Francia. Lo stigma sociale che quei luoghi hanno assunto preoccupa, infatti, soprattutto le persone che nello sport hanno trovato la propria stella polare. L’appello viene pubblicato su Le Journal du Dimanche sottolinea come le nuove restrizioni hanno portato alla chiusura di palazzetti e piscine in molte città francesi. Si precisa, però che le attività sportive all’interno delle scuole vengono portate avanti. “Non si tratta di negare la serietà o di affermare una totale assenza di rischio in questi stabilimenti, ma di denunciare decisioni infondate a livello sanitario, sociale ed economico” si legge nell’appella di Zizou.

RIAPRITE – La lettera aperta dell’ex centrocampista della nazionale vuole sottolineare quanto i benefici dell’attività fisica e sportiva siano “incontestabili”. Soprattutto, si insiste sul fatto che la frequentazione di quei luoghi, nel rispetto dei protocolli sanitari, non apporta particolari rischi. Ovviamente, tanti altri personaggi dello sport si accodano all’allenatore dei blancos. “Chiediamo solennemente alle autorità pubbliche di riaprire gli stabilimenti e le associazioni che ospitano attività fisiche e sportive“. E per concludere in bellezza, Zidane e colleghi chiedono anche che vengano messe in atto misure di sostegno economico a queste aziende fortemente danneggiate proprio dalla pandemia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy