Lampard, quasi una pietra sopra. “Grandissimo rispetto per Klopp… come manager”

Chelsea contro Liverpool. Acqua più o meno passata sotto i ponti di una rivalità che sembra sopita…

di Redazione Il Posticipo

Chelsea contro Liverpool. E il pensiero viaggia immediatamente alla scorsa stagione quando la sfida si è consegnata agli archivi soprattutto per il litigio fra Klopp e Lampard. Acqua più o meno passata sotto i ponti di una rivalità che sembra sopita. Il tecnico del Chelsea ne parla in conferenza stampa. Le sue parole sono riprese da Football London.

LIVERPOOL  – Lampard si sofferma sulle qualità dell’avversario, senza esaltarle. “Affrontiamo la migliore squadra del paese della la scorsa stagione. È una bella sfida per noi. Penso che l’anno scorso l’abbiamo giocato abbastanza bene, forse non ottenendo sempre il risultato giusto che sentivamo di meritare. Anche questa volta cercheremo di ottenere i tre punti. Non so se anche quest’anno il Liverpool sia la favorita per il titolo questo è un lavoro che lascio fare agli esperti. Certo, la qualità dei reds e del Manchester City mi appare evidentemente superiore nelle ultime due stagioni. Però dietro ci sono molti club che crescono. E penso che questo campionato sarà più livellato verso l’alto”.

KLOPP – Dal campo… alla panchina. Dopo quanto accaduto non è una partita come tutte le altre. “Questa è la natura del mondo del calcio. Ci sono rivalità. Capisco che servono per parlarne. Ribadisco che ho sempre grandissima stima di Klopp, come manager. Quello che ha fatto al Liverpool nel corso del tempo è stato incredibile. Poi durante i novanta minuti di gara può sempre accadere qualcosa, ma non cambierà comunque il mio rispetto nei suoi confronti”.

CONCORRENZA – Premier livellata verso l’alto. C’è anche il Tottenham con Bale nonostante la falsa partenza con un’altra possibile protagonista, l’Everton. Lampard è contento dell’arrivo del gallese. “Gareth è un giocatore incredibile, è un talento naturale. Sarà un grande rinforzo per la loro squadra, ovviamente. Il Tottenham ha già un’ottima rosa. E con Bale, avranno sicuramente un altro top player. Spero anche che si trovi un giusto equilibri per fare tornare i tifosi. Capisco che la Premier League ci tenga molto e il governo voglia farlo nel modo giusto l’importante è tornare dove eravamo”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy