Lampard: “Kepa è un… dispiacere. Peccato perché fa anche delle belle parate”

Kepa non solo ha perso tre gol ma uno lo è praticamente fatto da solo.

di Redazione Il Posticipo

Sembrava un sogno invece era un incubo. Il Chelsea festeggiava la prima doppietta di Timo Werner e il rientro di Hakim Ziyech dall’infortunio. Alla fine, però, l’incubo è arrivato dall’ennesimo errore che  dalle parti di Londra cominciano a considerare una costante: ancora lui, Kepa Arrizabalaga. Il portiere spagnolo non solo ha perso tre gol ma uno, se lo è praticamente fatto da solo. Tanto che qualcuno si è chiesto se fosse Kepa o K…arius. Frank Lampard ha voluto un altro portiere ma non vuole escludere lo spagnolo completamente.

L’ORRORE – Al 28′ la partita sembrava finita. Non tanto perché era già sul 2-0 con doppietta di Werner ma per la facilità con cui i gol erano arrivati. Il Southampton sembrava fortemente in difficoltà fino a quando Danny Ings riesce ad accorciare le distanze al 43′. E un quarto d’ora dopo  va in scena il circo degli orrori che culmina con un’uscita in scivolata di Kepa che permette ad Adams di segnare il pari. Un altro incubo per… Keparius. Lo spagnolo, però, è sostenuto dall’allenatore.

SOSTEGNO – Come riporta As, il tecnico inglese ha spiegato: “Il secondo gol viene da un errore che avremmo dovuto evitare. Non possiamo subire quei gol“. L’arrivo di Mendy per mettergli pressione non sembra aver fatto effetto, così Lampard torna alla prima strategia: sostenere Kepa a parole. “Kepa deve essere forte, è una caratteristica tipica dei portieri d’élite.  Attraversa un momento difficile, ma deve affrontarlo. Avrà il mio pieno sostegno e quello dei suoi compagni di squadra. È un peccato, perché ha fatto anche delle belle parate“. Tuttavia, pare che lo spagnolo sia sceso in campo proprio perché Edouard Mendy era indisponibile per infortunio. E tutto lascia credere che quando il dodicesimo sarò disponibile, i ruoli si invertiranno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy