Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Roma, senti Lampard: “Pedro ha giocato la sua ultima partita al Chelsea”

Il tecnico dei blues centra la qualificazione in Champions e parla anche di mercato.

Redazione Il Posticipo

Lampard, foglio di via per Pedro. L'allenatore che Chelsea ha parlato in conferenza stampa subito dopo la sfida contro i Wolves che ha regalato la qualificazione in Champions ai blues. Le sue parole sono state riprese da Football London. 

MISSIONE - Lampard ha centrato un risultato straordinario.  "Sono molto contento di come è andata la stagione, ma non voglio lodarmi. Il merito è esclusivamente dei miei calciatori che hanno compiuto uno sforzo eccezionale. Ne sono fiero. Nel futuro però vogliamo lottare per vincere il titolo, quest'anno abbiamo giocato con grande carattere ma siamo stati troppo discontinui. Spero che Werner si sia divertito a vedere il match".

ESPERIENZA - A proposito di esperienza. Prima stagione, subito in Champions. "Dopo la stagione al Derby, il passaggio al Chelsea è stato qualcosa di enorme. Ho imparato milioni di cose ma voglio anche vincere  per questo club. Adesso abbiamo la possibilità di giocarci un trofeo, siamo attesi da una grande partita la prossima settimana, e sino ad allora non parlerà di mercato in entrata. Per ora non è un argomento di conversazione. Di certo potremo approfondirlo in seguito, ma dopo la sfida contro l'Arsenal".

USCITA - Si può parlare però del mercato in uscita. Azpilicueta è intoccabile, mentre Emerson no. Pedro andrà via, sembra fatta per il suo arrivo a Roma: "Allenare Azpilueta è molto facile, anche se è lecito pensare che gestire un calciatore con cui in passato sono stato compagno di squadra possa essere complicato. Il ragazzo gioca perché ha messo in mostra doti eccezionali giocando partite straordinarie. Credo che i tifosi lo apprezzino molto". Ultima su Pedro. "Ha giocato la sua ultima partita per il club, ma quello che ha fatto per questo club è stato molto speciale".