L’Ajax perde pezzi, con Van der Sar che apre al Manchester United: “Mi piacerebbe ritornare”

L’Ajax perde pezzi, con Van der Sar che apre al Manchester United: “Mi piacerebbe ritornare”

Il club olandese è tornato competitivo in Olanda e in Europa grazie al talento dei suoi giocatori e alla destrezza del suo CEO, l’ex portiere Edwin van der Sar: sarà lui il prossimo volto del Manchester United? L’ex giocatore fa ben sperare i tifosi del club inglese…

di Redazione Il Posticipo

La storia dell’Ajax va così: grandi giocatori, ottimi allenatori e spesso grandi dirigenti, quasi tutti però con la valigia in mano. Lo scorso anno i Lancieri hanno disputato una stagione strepitosa vincendo l’Eredivisie e la Coppa l’Olanda e sono stati a un passo dalla finale di Champions League. Questo però non è bastato per trattenere le stelle della squadra: il capitano Matthijs de Ligt è andato alla Juventus, Frenkie de Jong ha scelto il Barcellona. Il prossimo a lasciare l’Olanda sarà Edwin van der Sar? L’ex portiere si sta facendo valere come Chief Executive Officer dei Lancieri, però se i Red Devils lo dovessero tentare in futuro dire di ‘no’ sarebbe praticamente impossibile.

INTERESSE – Prima l’Ajax e poi il Manchester United: due club a cui van der Sar deve praticamente tutto e che sogna di riportare in alto nella sua nuova carriera da dirigente. L’ex portiere ha assemblato l’Ajax di Erik ten Hag che ha eliminato la Juventus ai quarti di finale della scorsa Champions League e che sta facendo grandi cose anche quest’anno nella massima competizione europea per club (doppio 3-0 con Lille e Valencia). Il prossimo obiettivo dell’ex portiere sarà rilanciare i Red Devils che cercano un direttore tecnico? Non è la prima volta che si discute di van der Sar come possibile dirigente del club inglese: la novità è che il direttore interessato ne ha parlato apertamente.

“SONO INTERESSATO” – Dopo Ole Gunnar Solskajer, lo United pensa di mettere sotto contratto un’altra leggenda per provare a tornare nel calcio che conta. Van der Sar ha fatto chiarezza ai microfoni di Sports Illustrated’s Planet Futbol: “Oltre alla mia famiglia, a mia moglie e ai miei figli, ci sono anche altri due amori nella mia vita. Uno è l’Ajax che mi ha scoperto e mi ha fatto brillare nel calcio. L’altro è lo United, l’ultimo club con cui ho giocato e che mi ha fatto crescere in una fase successiva della mia carriera. Sarei interessato a una posizione nello staff dei Red Devils, ma devo imparare altre cose all’Ajax, vedremo che cosa succederàLo United è un club fantastico ed è seguito in tutto il mondo. Tutti vogliono giocare e lavorare con loro”. Insomma, van de Sar sembra aver già deciso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy