Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

L’addio di Pogba allo United, questione…di famiglia: “Mio fratello mi ha detto ‘vedranno chi sei’. Mia madre era convinta che sarei tornato qui”

Tutti quanti nella vita fanno degli errori, compreso Sir Alex Ferguson. E quello dello scozzese si chiama Paul Pogba. I pochi minuti concessi al francese lo hanno portato a fuggire dallo United. Con il supporto della famiglia, che si è lanciata...

Redazione Il Posticipo

Tutti quanti nella vita fanno degli errori, compreso Sir Alex Ferguson. In una carriera in cui lo scozzese ha cresciuto e portato alla gloria tantissimi giocatori provenienti dalle giovanili del Manchester United, c'è una macchia che si chiama Paul Pogba. Il francese, è risaputo, non è mai piaciuto troppo all'ex tecnico dei Red Devils, a cui non andava a genio per i suoi comportamenti, più che per questioni tecniche. Dunque, racconta la storia, Sir Alex non gli ha rinnovato il contratto e il transalpino è potuto andare alla Juventus a parametro zero. Ma è andata così? Lo stesso Pogba racconta al podcast ufficiale del club che il problema non era l'accordo, ma la mancanza di minuti giocati.

FAMIGLIA - Una situazione frustrante, che lo ha portato a decidere di andarsene, con il supporto della famiglia. "Mio fratello, quello che tifa per il Manchester United, mi ha detto che era arrabbiato, anche più di me, quando non giocavo. Mi ha detto 'vattene. Tu sei in grado di giocare in questa squadra, se non ti vogliono qui, vattene da qualche altra parte. Vedranno...'". E in effetti Pogba se n'è andato, ma qualcuno sapeva che la storia con lo United non sarebbe finita lì. “Mia madre mi ha sempre detto 'andrai da qualche parte, ma torna'. Mi ha sempre detto così e io le ho sempre risposto 'vedremo'. Ma sapete come sono fatte le madri. Mi ha detto 'tornerai qui, non ti preoccupare' e alla fine è andata così. Mi ha detto che sarei tornato, che non mi dovevo preoccupare ed è esattamente quello che ho fatto".

RITORNO - Il ritorno è stato clamoroso e soprattutto costoso, perchè per riportarlo a Old Trafford lo United spende 100 milioni di euro. Ma Pogba spiega di essere tornato pieno di gioia, con la consapevolezza di poter dimostrare il suo valore. "Quando sono tornato ero contento di averlo fatto. Sentivo di aver cominciato qualcosa senza finirla, me ne ero semplicemente andato. E ovviamente, tornando dove ho iniziato, ero davvero felice. In quel momento ero pronto, non ero più un ragazzino delle giovanili ma un calciatore affermato". La seconda esperienza in Inghilterra, però, non è finora stata rose e fiori, visto che critiche e polemiche lo hanno accompagnato con una certa costanza. Chissà se mamma Yeo sapeva già anche questo...