L’Adarve si prepara all’arrivo della star Vinicius e avvisa: “vietato mordere”

L’Adarve si prepara all’arrivo della star Vinicius e avvisa: “vietato mordere”

La…”venuta” di Vinicius nei piccoli stadi della Serie C spagnola può diventare un evento. Che porta incremento della vendita dei biglietti e una buona dose di pubblicità. E i prossimi avversari del Castilla hanno già cominciato con il marketing…

di Redazione Il Posticipo

La partita del Castilla contro l’Atletico Madrid B ha davvero convinto tutti: forse Vinicius Junior non vale ancora 45 milioni di euro, ma certamente la doppietta e gli sprazzi di classe mostrati nel mini-derby hanno silenziato le critiche di chi già parlava di un flop da parte dei Blancos. Ad ammirare la prestazione del suo calciatore c’era anche Lopetegui, che avrà preso appunti in previsione di una possibile convocazione con la prima squadra al ritorno dalla pausa per le nazionali. Eppure c’è qualcuno che spera che il brasiliano continui a calcare a lungo i campi della Segunda Division B: le squadre avversarie del Castilla.

STELLA – Ma come? C’è davvero qualcuno felice di giocare contro quello che potrebbe diventare uno dei nuovi fenomeni del calcio mondiale? Sì, perchè la…”venuta” di Vinicius nei piccoli stadi della Serie C spagnola può diventare un evento. Che porta incremento della vendita dei biglietti e una buona dose di pubblicità, il che non guasta mai. Il brasiliano è diventato in breve tempo l’attrazione principale della Segunda Division B e basta la sua presenza “in cartellone” per suscitare interesse. A chi tocca la prossima…apparizione del giovane messia dei Blancos? All’Adarve, che sarà felicissimo di ospitare Vinicius al Garcia de La Mata, a pochi chilometri dal Bernabeu.

VIETATO MORDERE – “Se speravamo di iniziare la stagione con rivali importanti, non poteva davvero andarci meglio“, chiosa il presidente del club, riportato da AS. I biglietti sono già in vendita e c’è stato un…leggero aumento dei prezzi, considerando che l’abbonamento annuale costa 50 euro e che per assistere alla partita contro il Castilla ne serviranno 15. Ma va bene così, con il club che ha preso precauzioni adeguate. Visto il comportamento di un calciatore dell’Atletico B, che ha addentato la testa del brasiliano durante il mini-derby, le pubblicità della partita parla chiaro: “vietato mordere”. Ed è diventata subito virale. Del resto, la pubblicità è l’anima del commercio. E in Segunda Division B, un testimonial come Vinicius forse non l’hanno mai visto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy