Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La Volpe attacca Guardiola: “È un venditore di fumo. Sono andato a una sua conferenza e ho chiesto il rimborso…”

(Getty Images)

Non si può piacere a tutti, questo è un dato di fatto. Quindi è più che normale che persino Pep Guardiola trovi qualcuno che di lui non parla benissimo. Anzi, che lo definisce direttamente e senza giri di parole...un venditore di fumo! E...

Redazione Il Posticipo

Non si può piacere a tutti, questo è un dato di fatto. Per quanto molti protagonisti del mondo del calcio siano unanimemente apprezzati, vuoi per le qualità tecniche, vuoi per quelle umane, è scientificamente impossibile che qualcuno non abbia i suoi detrattori. Basterebbe pensare a Messi, uno che ha vinto sei Palloni d'Oro e che viene comunque accusato di non essersi mai messo in gioco lontano da Barcellona. Oppure a Klopp, che soprattutto negli ultimi tempi viene punzecchiato perchè non riesce a perdere una partita senza...trovare una scusa. Quindi è più che normale che persino Pep Guardiola trovi qualcuno che di lui non parla benissimo. Anzi, che lo definisce direttamente e senza giri di parole...un venditore di fumo!

CONFERENZA - L'accusatore, tatticamente parlando, è anche di un certo livello, perchè si parla di Ricardo La Volpe. Un nome che forse non dice troppo, ma se si considera che la costruzione dal basso con il centrocampista che prende palla tra i due difensori si chiama "salida Lavolpiana", forse si mette più a fuoco la questione. Il tecnico argentino, parlando al canale Youtube Idolos, spiega che in fondo Guardiola...non si è inventato nulla. E che una volta, andando a una conferenza del catalano, era intenzionato a farsi ridare i soldi! "Sono andato a vedere Guardiola e non mi hanno pagato il biglietto, che mi è costato più di 200 dollari. Ho detto a Gaby Milito 'ridammi i soldi'. Quello che ha fatto vedere Guardiola col laser sullo schermo, come giocava il suo Barcellona, era una cosa antica. Quindi ho detto che dovevano ridarmi il denaro, perchè quello che ho visto già lo sapevo a memoria".

 (Photo by Julian Finney/Getty Images)

FUMO - Dunque, zero inventiva per il catalano? La Volpe ne è convinto. "Pensavo che avrei imparato qualcosa di nuovo, ma alla fine non ho imparato proprio nulla. Dicevano 'ha una nuova metodologia', i famosi rondos. Ma è un venditore di fumo, non era niente di nuovo, erano solo i passaggi a spazio ridotto di tanti anni prima. Quando dico che Guardiola ha fatto tornare di moda il 4-3-3 lo faccio perchè i giovani pensano che sia una cosa moderna. Ma si dimenticano che quel 4-3-3 era lo stesso che usava Menotti quando l'Argentina ha vinto i mondiali del 1978". Non manca anche una frecciata al Barcellona. "Non capisco perchè quando se ne va Iniesta non prendono un Iniesta. Perchè se se ne va Xavi non comprano un calciatore con caratteristiche simili?". Una domanda che forse si stanno ponendo anche al Camp Nou...

Potresti esserti perso