calcio

La verità su Morata la racconta il suo ex allenatore: “È andato al Real, ma il suo sogno era l’Atletico!”

(Photo by Jose Manuel Alvarez Rey/NurPhoto via Getty Images)

Casa dolce casa, ma questa volta... sarà davvero quella giusta! L'attaccante sta per tornare nella sua città natale dopo l'esperienza al Chelsea e proverà finalmente una gioia speciale, come testimoniato dal suo vecchio allenatore José Luis...

Redazione Il Posticipo

Che cosa si prova a vincere due Champions... con la maglia sbagliata? Alvaro Morata saprebbe trovare una risposta a questa domanda. L'attaccante, che ha sfiorato la gloria con la Juventus in Europa, è diventato grande grazie al Real Madrid prima di Carlo Ancelotti e poi di Zinedine Zidane, ma ogni giorno della sua vita non ha smesso di sognare... il Cholo Simeone! Trapelano particolari curiosi sull'ex giocatore della Juventus, che sta per chiudere il suo incubo al Chelsea per tornare a casa, questa volta nella sponda giusta!

"SOGNAVA L'ATLETICO" - Morata sarà (finalmente!) un giocatore dell'Atletico Madrid. Un ritorno a casa in pieno stile, come ha confermato ai microfoni di Radio Marca da José Luis Jimenez, ex allenatore dell'attaccante ai tempi delle giovanili tra le fila dei Colchoneros: "In passato Alvaro ha deciso di fare altre scelte per il bene della sua carriera, ma il suo sogno è sempre stato l'Atletico Madrid, era una raccattapalle e un ragazzo molto vicino ai Colchoneros". Ma come la mettiamo col passato madridista, ma blanco?

NESSUN PROBLEMA - Basterà giurare amore eterno per farsi perdonare dopo i suoi trascorsi al Real? Secondo José Luis Jimenez, l'attaccante non avrà alcun problema coi tifosi: "Li conquisterà col lavoro" e magari anche con un bel gol agli ottavi di Champions, dove l'Atletico è atteso dalla Juventus, a cui l'attaccante è rimasto molto legato nonostante sia stato a Torino per appena due stagioni. Certo, niente a che vedere con l'Atletico Madrid: la squadra che tifava da bambino e che ha finalmente deciso di puntare su di lui.