La vendetta di De Bruyne: brilla al Bernabeu e segna a Courtois anni dopo un tradimento storico…

La vendetta di De Bruyne: brilla al Bernabeu e segna a Courtois anni dopo un tradimento storico…

La vendetta è un piatto che va servito freddo. E Kevin De Bruyne si è preso una gran bella soddisfazione. Il belga fa una prestazione maiuscola al Bernabeu e segna su rigore a Courtois. Proprio l’ex compagno di squadra…con cui la sua fidanzata lo ha tradito parecchi anni fa!

di Redazione Il Posticipo

La vendetta è un piatto che va servito freddo. Anche se ormai, a distanza di parecchi anni, potrebbe risultare addirittura congelato. Ma questo non ha impedito a Kevin De Bruyne di prendersi una gran bella soddisfazione. Il belga, con tanto di fascia da capitano del suo Manchester City, fa una prestazione maiuscola al Bernabeu e trascina la squadra di Guardiola a una vittoria esterna che può significare molto in ottica qualificazione ai quarti. Ma soprattutto, il centrocampista vince una sfida personale molto sentita. Quando Carvajal abbatte Sterling e Orsato indica il dischetto, a tirare il rigore ci va proprio lui. E davanti a sè ha…il suo peggior nemico.

TRADIMENTI – Meglio non farsi ingannare dalla nazionalità comune, tra De Bruyne e Courtois ci sono state storie tese. Questioni…di cuore e di tradimenti. Nel 2014 l’ex fidanzata del calciatore del City ammette di aver passato una notte con il portiere un anno prima. Una vendetta nei confronti di De Bruyne, spiega Caroline Lijnen a Story Magazine, che l’aveva a sua volta tradita con la sua migliore amica, ammettendolo persino nella sua autobiografia. “Thibaut mi ha fatto sentire come Kevin non aveva fatto nei tre anni della nostra relazione”, racconta l’ex fidanzata del centrocampista in un’intervista che fa scalpore. E che crea frizioni tra i due, anche se alla fine De Bruyne un anno dopo si sposa con la sua nuova fidanzata.

RIVALI – Dopo aver passato anni assieme nello spogliatoio del Genk, gli ex compagni non si incrociano più nella stessa squadra se non in nazionale. De Bruyne va al Chelsea proprio nel 2013, mentre Courtois è già in prestito all’Atletico Madrid. Quando il portiere torna a Stamford Bridge, l’estremo difensore è già andato al Wolfsburg dopo che Mourinho lo ha liquidato senza troppi pensieri. Si rivedono, da avversari, in Inghilterra, poi l’addio di Courtois alla Premier sembra mettere la parola fine a una rivalità che è sportiva, ma non solo. Ma il destino apparecchia il match del Bernabeu. E De Bruyne si presenta dal dischetto con due pesi addosso. Di recente, i calciatori del City non segnano su rigore neanche a pagarli. E poi davanti c’è lui, Thibaut. Ma il centrocampista fa il suo dovere. Lui è freddo. Come la vendetta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy