Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La UEFA conferma: Rocchi ha sbagliato con l’Ajax ed è costato ai Lancieri…12 milioni

Il doppio rosso in pochi secondi che l'arbitro italiano ha comminato a due calciatori dell'Ajax nel match contro il Chelsea continua a far discutere. Secondo De Telegraaf, la UEFA ha ammesso l'errore del fischietto. E ora l'Ajax pensa a chiedere...

Redazione Il Posticipo

La partita tra Ajax e Chelsea di Champions League è passata alla storia e non solo perchè è finita 4-4 dopo che i Blues di Lampard erano sotto di tre gol. La scena che certamente resta indimenticabile è quella che porta i Lancieri a finire in 9 in pochi istanti. Un doppio rosso, per doppia ammonizione, ai due centrali dei Lancieri nel corso della stessa azione. A sventolare i due (anzi, i quattro) cartellini è stato Gianluca Rocchi, che nel giro di pochi secondi ha prima espulso Blind, già ammonito per un intervento precedente, poi ha valutato il fallo di mano di Veltman da calcio di rigore e ha mandato sotto la doccia anche lui con il secondo giallo.

ERRORE - Le polemiche già all'epoca non sono mancate, anche perchè, a conti fatti, quel pareggio è costato l'eliminazione all'Ajax. E ora, come racconta De Telegraaf, l'UEFA stessa in una riunione con gli arbitri a Palma di Maiorca ha confermato che quello di Rocchi è stato un errore. Il quotidiano olandese spiega che sul rosso a Blind c'è poco da discutere, ma che il fischietto italiano avrebbe dovuto interrompere il gioco dopo il fallo del difensore per spedirlo fuori dal campo, considerando che il fallo è avvenuto lontano dall'area di rigore e non c'erano gli estremi per il vantaggio. Di conseguenza, l'Ajax sarebbe finito sì in dieci, ma non avrebbe avuto contro il calcio di rigore e la conseguente seconda espulsione. Dunque, errore dell'arbitro. Ma non solo. De Telegraaf riporta che Rosetti, Presidente della commissione arbitri della UEFA, ha sottolineato che in quel caso stava anche agli addetti al VAR prendere in mano la situazione e ribaltare la decisione di Rocchi.

RISARCIMENTO - Quanto basta per far ritenere agli olandesi di aver subito un danno economico, avendo perso i circa 12 milioni di euro derivanti dalla qualificazione alla fase a eliminazione diretta della Champions e dal compenso per la vittoria della partita. E ora qualcuno parla di richiesta di risarcimento da parte dei Lancieri. Sjaak Swart, il calciatore con più presenze nella storia dell'Ajax, è d'accordo. "Mi sembra giusto chiedere un risarcimento economico". Van der Saar, come riporta il Sun, è invece sconsolato: "Ci dispiace che venga confermato quello che avevamo sospettato, ciò che c'erano errori cruciali". Alla fine, però, a giocarsi gli ottavi sarà la squadra di Lampard. E i soldi, al riguardo, non possono farci nulla.