Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La trasformazione del Niño Torres attira un’offerta di lavoro dalla… WWE: “Sembra pronto per la Royal Rumble”

(Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

La trasformazione di Fernando Torres attira l'attenzione della WWE che gli fa un invito speciale per la Royal Rumble dal sapore di offerta di lavoro.

Redazione Il Posticipo

Chi nasce tondo non può morire quadrato, dicono. In realtà, le persone cambiano. Ci sono eventi nella vita che permettono alle persone di cambiare, di crescere e migliorarsi. Certo, sta alla persona cogliere l'occasione e impegnarsi affinché il cambiamento avvenga in modo positivo. E questo succede anche nel modo del calcio: i giocatori cambiano ruolo, squadra, smettono di giocare e diventano... Hulk. Eh sì, non si può restare Niños per sempre. Fernando Torres è cresciuto sia personalmente che fisicamente. E questa novità attira l'attenzione della WWE che fa a Torres un invito speciale per la Royal Rumble dal sapore di offerta di lavoro.

AAA CERCASI - L'account dedicato alla WWE di BT Sports pubblica su Twitter un fotomontaggio della foto-rivelazione di Torres sulla classica grafica da spot promozionale del proprio evento. A fare da didascalia al tutto, scrive: "El Nino sembra pronto per la Royal Rumble. Fernando Torres si è messo in forma per l'evento del 31 gennaio". E sì, in effetti, con quel fisico - inedito ai tempi della sua attività professionistica - potrebbe davvero competere in mezzo ai giganteschi wrestler della WWE e anche la posa della foto sembra la classica con tono di sfida all'avversario di turno. Difficile, però, che possa davvero comprare nella più famosa competizione di wrestling al mondo visto che l'Atletico Madrid lo ha appena nominato coach della seconda squadra.

 (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

GLI ALTRI WRESTLER DEL CALCIO - Anche se non è più un calciatore, bisogna inserire finalmente Fernando Torres nel club dei personaggi del calcio che avrebbero tutte le carte in regola per competere nello sport-entertainment così tanto amato sia negli Stati Uniti che nel resto del mondo. Tra i tanti, viene in mente Wayne Rooney: non sarà enorme ma ha la giusta verve. Nel 2015, il tecnico del Derby County, allora giocatore dello United ha partecipato a un evento di wrestling a Manchester nel quale ha schiaffeggiato il lottatore Wade Barrett. Ma tra i giocatori eleggibili per il proprio fisico non bisogna dimenticare l'attaccante del Wycombe, Adebayo Akinfewa. E un'altra "Bestia", è Adama Traoré. Per non parlare di Tim Wiese, che dopo una carriera in porta ha provato davvero a calcare i ring della WWE, partecipando ad alcuni eventi prima di decidere che la vita del wrestler non faceva al caso suo. Insomma, l'importante è praticare lo sport. Quale sia... fa poca differenza.