La strana storia dei gemelli Bender: separati per anni, ora…si ritirano assieme

Un legame davvero inscindibile quello tra fratelli, che spesso e volentieri ha portato a carriere speculari. Alcuni hanno fatto la stessa identica traiettoria, altri hanno provato a separarsi più a lungo, ma alla fine sono tornati a ricongiungersi. Come i Bender, che ora hanno deciso…di dire addio nello stesso momento.

di Redazione Il Posticipo

Di gemelli nella storia del calcio ce ne sono stati parecchi. In Italia sono stati a lungo celebri i Filippini, Antonio ed Emanuele, mentre ora ci sono Federico e Matteo Ricci. Tra le altri…grande coppie della storia impossibile dimenticare i due De Boer, Ronald e Frank, e Renè e Willy van de Kerkhof, pedine fondamentali dell’Olanda degli anni Settanta. Un legame davvero inscindibile, che spesso e volentieri ha portato le coppie di gemelli a carriere speculari, o quasi. Alcuni hanno fatto la stessa identica traiettoria, come i Filippini, che hanno giocato in squadre diverse per pochissimo tempo. Altri hanno provato a separarsi più a lungo, ma alla fine sono quasi sempre tornati a ricongiungersi al gemello.

SEPARATI – Quasi mai però è accaduto che ci si sia ritirati…assieme. Il che invece è quello che sta succedendo ai gemelli Bender, Sven e Lars, i cui contratti con il Bayer Leverkusen scadono a giugno 2021 e che, come riporta Goal, hanno manifestato la volontà di lasciare il calcio al termine della stagione. I due rappresentano una tipologia di gemelli tendente alla separazione, considerando che hanno giocato in squadre diverse per molti anni. Dopo l’esperienza comune al Monaco 1860, nel 2009 è arrivato il momento di salutarsi. Lars ha giurato amore al Bayer Leverkusen, di cui è stato una colonna per tutto l’ultimo decennio, mentre Sven ha optato per il Borussia Dortmund, finendo agli ordini di Klopp.

 (Photo by Friedemann Vogel – Pool/Getty Images)

INSIEME – Per palmares è andata meglio a Sven, che con i gialloneri ha vinto due volte la Bundesliga ed è arrivato in finale di Champions League nel 2013. In nazionale, invece, è stato spesso Lars (19 presenze) a togliere il posto al fratello (7). Già, perchè i Bender, tanto per complicare un po’ a tutti le idee, giocano anche entrambi a centrocampo e quando Sven nel 2017 ha raggiunto Lars a Leverkusen c’è stata una concorrenza…fratricida. Per fortuna, entrambi sono abbastanza adattabili e quindi è capitato spesso di giocare assieme. Così come assieme lasceranno il calcio, a causa degli infortuni che hanno funestato la carriera dei due e che gli hanno fatto ottenere forse meno soddisfazioni di quante avrebbero meritato. Ma almeno la gioia di salutare uno a fianco all’altro non gliela toglierà nessuno…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy