Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La strana serata dei fratelli Insigne: due rigori a testa per metterne dentro uno…

BENEVENTO, ITALY - OCTOBER 25: Lorenzo Insigne of SSC Napoli and Roberto Insigne of Benevento Calcio before the Serie A match between Benevento Calcio and SSC Napoli at Stadio Ciro Vigorito on October 25, 2020 in Benevento, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

e. Roberto gioca per il Benevento, Lorenzo, per il Napoli. E sia l'uno che l'altro hanno avuto bisogno di due rigori per metterne a segno uno.

Redazione Il Posticipo

Napoli e Benevento, separati da pochi chilometri e una categoria di differenza. Minimo comune denominatore, la presenza degli Insigne. Roberto gioca per il Benevento, Lorenzo, per il Napoli. E sia l'uno che l'altro hanno avuto bisogno di due rigori per metterne a segno uno. Tirandolo sulla destra del portiere.

NAPOLI - A Napoli la situazione non si mette benissimo nella sfida contro il Venezia. Azzurri in inferiorità numerica per l'espulsione di Osimhen e i padroni di casa faticano a trovare il gol del vantaggio. Al 56' la possibile svolta. Fallo di mano di Caldara in piena area di rigore. Aureliano non ha dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri Lorenzo non è esattamente magnifico. Conclusione che si perde alta sulla traversa. Il pubblico continua a sostenere il capitano che sei minuti dopo è nuovamente sul dischetto per un nuovo calcio di rigore decretato a seguito di un secondo fallo di mano. Insigne cambia angolo e trova la via del gol, mostrando grande personalità come... si evince anche dall'esultanza che mostra oltre alla gioia, un chiaro riferimento agli attributi.

 BENEVENTO, ITALY - OCTOBER 25: Lorenzo Insigne of SSC Napoli talks with his brother Roberto Insigne of Benevento Calcio after scoring the 1-1 goal during the Serie A match between Benevento Calcio and SSC Napoli at Stadio Ciro Vigorito on October 25, 2020 in Benevento, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

BENEVENTO - 91 chilometri più in là accade qualcosa di molto simile. Stadio "Vigorito" di Benevento,  prima giornata di serie B, Streghe di scena contro l'Alessandria. Anche qui, un Insigne va due volte sul dischetto ma  il lasso di tempo è ancora minore. Roberto è protagonista della vittoria degli uomini di Caserta per 4-3. Al 20' di gioco, l'arbitro Lo Bello assegna un calcio di rigore per i padroni di casa per il fallo di Beghetto su Letizia. Dagli undici metri si presenta Insigne che piazza il pallone alla sinistra di Pisseri, che ci arriva e devia il pallone sul palo. Interviene però il VAR. Rigore da ripetere. Il portiere dell'Alessandria si è mosso prima che partisse il tiro. Roberto ci riprova e questa volta decide di cambiare angolo e sigla il gol del momentaneo vantaggio dei padroni di casa.