calcio

La storia parla chiaro: chi lascia il Real o vince tutto o va in… blancos

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Baptiste Fernandez/Icon Sport via Getty Images)

Altro esempio poco edificante in casa Real, quello che riguarda Angel Di Maria, scaricato nell'estate del mondiale 2014 al Manchester United contro la sua volontà. Lo conferma lo stesso argentino in una lettera ai tifosi del Real: "non è mai stata mia intenzione andarmene". Ma evidentemente il club lo voleva scaricare a tutti i costi, al punto da chiedere al CT Sabella di non schierare El Fideo nella finalissima per non mettere a repentaglio una cessione già decisa. Allo United, comunque, gli va male, e anche al PSG non è che le annate specialmente in Europa, siano da ricordare.

Potresti esserti perso