calcio

La storia parla chiaro: chi lascia il Real o vince tutto o va in… blancos

Redazione Il Posticipo

Quando si parla di gratitudine, il Real Madrid non è esattamente in cima agli indici di gradimento. Basterebbe pensare al trattamento riservato a Iker Casillas, che dopo quindici anni a difendere la porta delle Merengues è stato poco gentilmente messo alla porta da Florentino Perez. Gli scontri con Mourinho contano, ma fino a un certo punto, perchè l'addio di Saint Iker al Real arriva quando il portoghese è già fuori da parecchio dalla Ciudad Deportiva. E anche i suoi genitori confermano. "Iker è stato cacciato da Perez, meritava di meglio". Al Porto rende abbastanza, prima dell'infarto che lo ha portato al ritiro, ma ovviamente si perde le tre Champions dell'era Zidane.

Potresti esserti perso