Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La stella cadente di Seri: era a un passo dal Barcellona, ora si ritrova in Championship con l’Hull City

La stella cadente di Seri: era a un passo dal Barcellona, ora si ritrova in Championship con l’Hull City - immagine 1
Jean Michel Seri, centrocampista ivoriano classe 1991, nell'estate del 2017 era tra i calciatori più richiesti del mercato europeo e doveva finire al Barça. Ma dopo il no all'ultimo momento dei blaugrana, la sua carriera è precipitata...

Redazione Il Posticipo

Ci sono calciatori che in un determinato momento diventano...indispensabili per il gioco del calcio. Di tanto in tanto spuntano quasi dal nulla nomi di giocatori che finiscono nel mirino di tutte le big, che si accapigliano per acquistarli. Poi però succede anche che questi campioni (o presunti tali) non finiscano mai in un top team e che poi spariscano dai radar, pian piano o tanto improvvisamente quanto sono finiti sotto i riflettori. Qualche nome? Beh, certamente quello di Ganso, il brasiliano che il Milan ha sognato a lungo e che in Europa (al Siviglia) ha deluso, tornando in Brasile con la coda tra le gambe. O anche quello di Kokorin, che durante Russia 2018 sembrava dover diventare una stella, ma che si è perso al Monaco.

Seri e quel no del Barcellona

Della lista fa parte anche Jean Michel Seri, centrocampista ivoriano classe 1991. Uno che nell'estate del 2017 era tra i calciatori più richiesti del mercato europeo. All'epoca il mediano giocava al Nizza, che lo aveva pescato in Portogallo al Pacos de Ferreira guidato da Paulo Fonseca. Le sue prestazioni in Ligue 1 lo avevano portato all'attenzione delle big e cinque anni fa il suo passaggio al Barcellona sembrava cosa fatta. Poi, come racconta AS, il tecnico blaugrana Valverde pone posto il suo veto e Seri rimane al Nizza, che lo spedisce in panchina perchè per andare al Camp Nou il calciatore aveva rotto con la società. Nel 2018 se lo aggiudica il Fulham per 30 milioni, ma gli inglesi si ritrovano in rosa un calciatore diverso, che non riesce a giocare come faceva prima.

Una carriera in picchiata

"Il mio sogno era quello di giocare con il Barcellona e quello che mi è successo è stato terribile. Non voglio perdere le speranze, ma è una cosa che mi ha influenzato molto", ha spiegato successivamente Seri. E in campo si è visto, perchè la prima stagione a Londra non è nulla di speciale e quando i Cottagers retrocedono lo cedono in prestito al Galatasaray per smaltire parte del suo stipendio. Anche in Turchia l'ivoriano non sfonda e al ritorno al Fulham non gioca proprio più. Un altro prestito, al Bordeaux, è altrettanto deludente e alla fine è arrivato lo svincolo. E adesso, cinque anni dopo il no del Barça, lo ha appena annunciato l'Hull City, squadra che milita in Championship. Non esattamente dove ci si aspettava che Seri sarebbe finito...