Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La sorella di CR7 costretta a chiudere il negozio di abbigliamento a Madeira

MANCHESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 11: Cristiano Ronaldo of Manchester United looks on during the Premier League match between Manchester United and Newcastle United at Old Trafford on September 11, 2021 in Manchester, England. (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

Elma Aveiro, una delle sorelle di Cristiano Ronaldo, ha annunciato la chiusura del negozio di abbigliamento CR7 a Madeira dopo oltre 15 anni di lavoro.

Redazione Il Posticipo

Elma Aveiro, una delle sorelle di Cristiano Ronaldo, ha annunciato la chiusura del negozio di abbigliamento CR7 a Madeira dopo oltre 15 anni di lavoro. Una decisione, come pubblicato sul proprio profilo Instagram, sofferta ma necessaria per l'accavallarsi di impegni.

PROGETTO - Nel video, appaiono i locali vuoti. Questione di progettualità. “Ho progetti molto importanti, che richiedono impegno, affetto e l'amore della mia famiglia. Visto che il tempo non basta a tutto e siccome la vita è fatta di tappe, dopo 15 anni ho deciso di chiudere un capitolo della mia vita. Non è stata una decisione facile perché è qui che è iniziato il mio sogno. Ho tanti ricordi e diversi saranno segnati per sempre su questa pagina che conserverò nel mio cuore. Un punto di riferimento per tante persone, un punto dove migliaia di persone sono passare almeno una volta venute a visitare la nostra bellissima isola di Madeira. Con queste parole Elma chiarisce che la sua decisione nasce da una fitta agenda tra cui, come riportato da AS, il design di gioielli e la promozione di un marchio di champagne.

MANCHESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 11: Cristiano Ronaldo of Manchester United looks on during the Premier League match between Manchester United and Newcastle United at Old Trafford on September 11, 2021 in Manchester, England. (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)

CHIUSURE - Tuttavia, non è il primo negozio o la prima attività che Ronaldo e i suoi familiari hanno chiuso negli ultimi anni. Circa dodici mesi fa ha chiuso i battenti un ristorante a Madeira. E ancoraa prima, nel 2020, sono state abbassate le saracinesche del negozio di abbigliamento a Vilamoura, nell'Algarve, presumibilmente per aver ottenuto vendite inferiori a quanto previsto. Inoltre, diversi anni fa lo stesso destino è toccato ad uno stabilimento che Cristiano possedeva nel quartiere Parque de las Naciones di Lisbona. Nel frattempo, però, gli affari si sono diversificati. Dal commercio all'immobiliare e ad altre forme di business in cui sembra che la famiglia abbia messo più entusiasmo. In particolare la costruzione di alberghi e il lanci di nuove attività legate a occhiali da sole, profumi, jeans, scarpe ed intimo. Ed anche se le cose non dovessero andar bene, c'è tempo e soprattutto modo di ricapitalizzare...