La sfida di Dugarry: “Se Zidane ha davvero chiamato Mourinho, mangio due topi!”

Zizou? Non avrà mai davvero chiamato Mourinho, parola di chi lo conosce…abbastanza bene. Christophe Dugarry è stato compagno di squadra del tre volte campione d’Europa e ha detto la sua sulla possibilità di vederlo sulla panchina dello United.

di Redazione Il Posticipo

Zizou? Non avrà mai davvero chiamato Mourinho, parola di chi lo conosce…abbastanza bene. Christophe Dugarry è stato compagno di squadra del tre volte campione d’Europa sia con il Bordeaux che con la Francia e sulle frequenze di RMC dice la sua riguardo la possibilità che l’ex allenatore del Real Madrid possa davvero succedere allo Special One. E, come ha abituato gli ascoltatori, lo fa senza mezzi termini, mettendosi anche in gioco con una sfida abbastanza ardita.

TOPI – “Se Zidane ha davvero chiamato Mourinho non mi mangio un topo, me ne mangio due!”. Tanto per far capire quanto secondo lui sia impossibile che il francese sia sceso in campo così direttamente nella questione Manchester United. Anche perchè, sostiene Dugarry, non avrebbe motivo per farlo. “Non ci credo neanche per un secondo, perchè la relazione tra Mourinho e Zidane non è mai stata buona. Mai. E quindi non vedo perchè Zizou dovrebbe chiamare Mourinho, per dirgli poi che non gli ruberà il lavoro”. In effetti, l’ex calciatore del Milan non ha tutti i torti. “Zizou adesso è in vacanza, mentre Mourinho deve risolversi la situazione da sè. Zidane allo United non ci andra, punto e basta”.

INGLESE – E anche negli scorsi giorni il transalpino aveva parlato del possibile arrivo del suo ex compagno a Old Trafford, sottolineando un’altra ragione per cui ritiene complicato che Zidane scelga l’Inghilterra (sempre ammesso che Mourinho perda effettivamente il posto). La conoscenza della lingua, che secondo Dugarry è fondamentale per aiutare i calciatori appena usciti dall’uragano Mou. “Ci sono un sacco di giocatori che sono traumatizzati da Mourinho, quindi un allenatore bravo a gestire le emozioni come Zidane potrebbe certamente fare bene. Ma per lavorare sulla testa dei ragazzi, devi parlare bene la loro lingua”. Quindi, bocciata l’idea di Zidane sulla panchina di Old Trafford? Mai dire mai… E chissà, magari per Dugarry il menù tra qualche tempo dirà “topo”…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy