Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La sentenza di Leboeuf: “Devono essere pazzi a Madrid per essersi disfatti di Keylor Navas”

Keylor Navas vive una seconda giovinezza al PSG e Frank Leboeuf commenta, spiegando che a Madrid forse hanno preso una cantonata lasciandolo andare via...

Redazione Il Posticipo

L'erba del vicino è sempre più verde. Era il 2018, il Real Madrid vinceva la sua terza Champions League consecutiva ma una rivoluzione era in corso. Via Cristiano Ronaldo, via Zidane, poi ritornato. Sul mercato si cerca un portiere più giovane di quello che già si ha in casa e, se possibile, altrettanto forte. Non che Courtois non sia bravo come Keylor Navas, ma i più scaramantici direbbero che certi equilibri è meglio non toccarli. Un anno di convivenza forzata e non troppo piacevole, poi il volo per Parigi. Ora, il costaricano vive una seconda giovinezza al PSG e Leboeuf commenta, spiegando che a Madrid forse hanno preso una cantonata lasciandolo andare via...

PAZZI - Keylor Navas è forse l'unico giocatore del Paris Saint-Germain davvero insostituibile. Vero, Mbappé è fenomenale e gioca praticamente sempre ma può essere sostituito. Ancor di più il discorso vale per Neymar: fortissimo ma a causa degli infortuni frequenti, il PSG è abituato a doverne fare a meno. Dal suo arrivo, Navas si è preso i pali del Parc Des Princes ed è letteralmente fondamentale. E il rigore parato a Messi nella partita di ritorno degli ottavi di finale parla da sé. Frank Leboeuf ha voluto commentare e, come riporta As, spiega: "Keylor Navas è straordinario. Sono pazzi al Real Madrid per essersi sbarazzati di lui".

 (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

SENZA DI LUI - "Ho solo una paura: che un giorno possa infortunarsi, perché il PSG senza Navas è totalmente diverso", ha ammesso. In effetti, nelle poche occasioni in cui il costaricano non ha giocato in campionato, sono arrivate 3 sconfitte, 1 pareggio e 3 vittorie. Vero, nel Paris Saint-Germain, il portiere è circondato da una rosa letteralmente mostruosa ma la sua esperienza in campo, anche nel guidare la linea difensiva, fa tutta la differenza del mondo. per non parlare del suo carisma. Non per disprezzare Courtois ma, a Madrid, qualcuno rimpiange Navas ancora oggi.

Potresti esserti perso