calcio

La Rivoluzione Francese è ancora lontana: è rimasto solo il PSG

(Photo by Matt Childs/Pool via Getty Images)

Il calcio d'oltralpe rimane una serissima candidata al titolo dell'Europa che conta, ma anche senza alternative

Redazione Il Posticipo

La Rivoluzione Francese può attendere. Il calcio d'oltralpe rimane una serissima candidata al titolo dell'Europa che conta ma non ha alternative al PSG. I sedicesimi lasciano in eredità solo macerie alla Ligue One. L'ultima a cadere è stata il Lilla, estromessa dalla competizione dall'Ajax.

CRESCITA - Innegabilmente il campionato francese è in crescita, ma nel contesto continentale, escluso il PSG, è un'annata da dimenticare. Una evidente involuzione, dopo la doppia semifinale franco tedesca in Champions lo scorso anno. L'unica superstite della Ligue One è il Paris Saint-Germain che rappresenta evidentemente l'eccezione a conferma della regola. Gli altri quattro che hanno iniziato il percorso nella massima competizione continentale o nella "cuginetta" sono già stati eliminati.

RIDIMENSIONATI -  L'ultimo a cadere in questo senso è stato Lille. Nella gara di andata disputata in Francia, la squadra olandese era riuscita a vincere 1-2, ma al ritorno gli uomini di Christophe Galtier , sebbene abbiano provato a restare in partita hanno perso di nuovo con lo stesso risultato.  E tutto sommato, al netto delle impresa di Mbappé al Camp Nou, è la squadra francese che ha compiuto il percorso migliore in Europa rispetto a chi ha disputato la Champions. L'Olympique Marsiglia ha chiuso la sua esperienza in Champions all'ultimo posto del girone. Esattamente come il Rennes. Entrambe non sono riuscite neanche a guadagnarsi i sedicesimi di finale di Europa League da ripescati. Ancora peggiore il rendimento del Nizza, che non è riuscito a superare i gironi senza neanche essere mai in corsa per la qualificazione.

EQUILIBRIO - Innegabile che all'appello, complice anche lo stop dello scorso campionato quando molto, se non tutto, era ancora da decidere dietro al PSG, manchino due squadre storiche e di tradizione come il Monaco e il Lione, capace lo scorso anno, di arrampicarsi sino in semifinale di Champions eliminando prima la Juventus e poi il City, ma è altrettanto vero che sia l'Europa che conta che quella meno prestigiosa hanno decretato che dietro al PSG c'è un movimento che deve ancora crescere, e tanto, a livello internazionale.

Potresti esserti perso