La rivincita di Morata. “Voglio vedere cosa dice la gente adesso…”

L’attaccante della Juventus si toglie più di un sassolino dalla scarpa.

di Redazione Il Posticipo

Una vittoria storica. La Spagna infligge alla Germania la peggiore sconfitta della storia in una partita nn amichevole e c’è anche il timbro di Morata. L’attaccante della Juventus, al termine del match, come riportato da Marca, si toglie più di un sassolino dalla scarpa.

GENTE – Il centravanti, preso di mira dalla critica come tutta la squadra dopo il pareggio con la Svizzera e l’incapacità della squadra di trovare la rete, si è preso la sua rivincita. E non le manda a dire. “L’altro giorno abbiamo giocato una grande partita, ma a volte nel calcio la palla non vuole entrare. Sono curioso, adesso di vedere cosa cosa dice la gente dopo aver vinto contro una squadra campione del mondo. Voglio sentire cosa si dice là fuori adesso che siamo stati capaci di mettere a  segno sei gol”.

PROSPETTIVA – La Spagna, nonostante il ricambio generazionale, sembra ancora fra le top d’Europa. “Le fasi di transizione sono lunghe e lente, ma occorre avere fede e speranza e speriamo che le persone adesso siano dalla nostra parte. È un peccato che in una notte del genere non ci sia stato il  pubblico. Anche perché quando non troviamo la via della rete c’è sempre qualcosa che non va. Abbiamo avuto l’opportunità di inviare un messaggio forte a tutti e lo abbiamo fatto. È stata la nostra partita migliore da quando c’è Luis Enrique che ci allena e vorremmo che fosse sempre così”. Un gol segnato e uno… in fuorigioco, tanto per cambiare. “Io faccio il mio lavoro. Lo sapevo non era in fuorigioco, ma non aveva nemmeno intenzione di protestare”. Del resto, non era proprio il caso di rovinarsi la serata…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy