calcio

La rivelazione di Allan: “I miei figli amano CR7, ma a casa mia la maglia della Juventus è vietata, quindi…”

(Photo by Alex Pantling/Getty Images)

Avere un papà che gioca a calcio a livello internazionale rende un po' più semplice a un bambino la scelta...del proprio idolo. Ma Allan, ex centrocampista del Napoli attualmente all'Everton, deve arrendersi all'evidenza: i suoi figli...gli...

Redazione Il Posticipo

Avere un papà che gioca a calcio a livello internazionale rende un po' più semplice a un bambino la scelta...del proprio idolo. I social dei campioni sono pieni di foto dei propri figli che indossano con orgoglio la maglia con lo stesso numero del padre, perchè si sa, se il genitore solitamente è un supereroe per un bambino, figurarsi cosa succede se lo è anche per tanti tifosi in giro per il mondo. Poi però c'è un problema. Non è detto che tutti i calciatori, per quanto importanti, abbiano lo stesso appeal dei fenomeni come CR7 e Messi. E quindi Allan, ex centrocampista del Napoli attualmente all'Everton, deve arrendersi all'evidenza: i suoi figli...gli preferiscono Cristiano Ronaldo.

MAGLIE - Lo spiega lo stesso brasiliano in una dichiarazione riportata dal LiverpoolEcho. In cui racconta la passione di suo figlio per il calcio, aggiungendo che soprattutto Miguel gira per casa sempre con qualche maglia addosso. Ma non solo quella dell'Everton, del Napoli, dell'Udinese o del Vasco, le quattro squadre che Allan ha rappresentato in carriera. C'è anche spazio per un omaggio a un campione assoluto come il centravanti portoghese della Juventus. "Mio figlio ama il calcio, guarda continuamente le partite e indossa sempre la maglia dell'Everton o quelle delle altre squadre in cui ho giocato. È la mia motivazione più grande, assieme a mia figlia Manuela. Sono entrambi grandi tifosi di Cristiano Ronaldo, quindi lui ha sempre addosso anche una maglia di CR7".

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

JUVENTUS - Tutto normale, del resto anche se lo ha incontrato da avversario persino Allan non può che essere affascinato da un avversario simile. Eppure c'è un divieto particolare. Visti i trascorsi partenopei, va bene tutto, ma non vedere in casa la maglia bianconera. Quindi, se proprio il piccolo Miguel vuole imitare CR7, deve farlo con la divisa dei Blancos. "Ma visto che non gli è permesso avere la maglia della Juventus con scritto Cristiano, perchè i bianconeri sono grandi rivali del Napoli, a casa siamo pieni di maglie di Ronaldo...ma del Real Madrid. Ed è normale, i ragazzi sognano di segnare sempre tanti gol e i loro idoli sono gli attaccanti. Mio figlio non fa eccezione". L'importante è non girare in casa...vestiti da juventini!