Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La profezia di un ragazzo argentino nel 2015: “Nel 2022 Messi vincerà i Mondiali e sarà il migliore di sempre”

La profezia di un ragazzo argentino nel 2015: “Nel 2022 Messi vincerà i Mondiali e sarà il migliore di sempre” - immagine 1
Non era poi così difficile pronosticare che l'Albiceleste avrebbe vinto il Mondiale, ma un conto è farlo all'inizio della competizione, un altro è vaticinarlo con parecchio anticipo. Quanto anticipo? Beh, ben sette anni. E se non è una...

Redazione Il Posticipo

Che Mondiale sarebbe senza le previsioni? Nel corso degli anni sono spuntati i veggenti più improbabili, dal celeberrimo polpo Paul a una serie di animali che, con fortune alterne, hanno cercato di capire come sarebbe finito il torneo più importante del calcio internazionale. Ma stavolta il premio per la miglior previsione va a quello che dal fischio finale della partita tra Argentina e Francia non può che essere considerato un vero e proprio oracolo. Perchè sì, non era poi così difficile pronosticare che l'Albiceleste avrebbe vinto il Mondiale, ma un conto è farlo all'inizio della competizione, un altro è vaticinarlo con parecchio anticipo. Quanto anticipo? Beh, ben sette anni. E se non è una profezia, poco ci manca.

La previsione...in anticipo

—  

Il tweet che fa esplodere la rete dopo la vittoria dell'Argentina è quello dell'utente argentino José Miguel Polanco, che il 20 marzo del 2015 decide di...spararla grossa: "Il 18 dicembre 2022 il 34enne Leo Messi vincerà la Coppa del Mondo e diventerà il più grande giocatore di tutti i tempi. Venite a controllare tra sette anni". Detto, fatto, perchè molti negli ultimi tempi erano venuti a conoscenza della sua previsione e si erano segnati il tweet, pronti probabilmente a prendere in giro l'utente in caso di mancata vittoria dell'Albiceleste. E invece le cose sono andate esattamente come da lui previsto, anche se per la parte del miglior giocatore c'è chiaramente poca unanimità, nonostante la vittoria mondiale da parte di Messi.

Le reazioni

—  

In ogni caso, José Miguel Polanco è immediatamente diventato una celebrità, al punto che un programma televisivo giapponese lo ha già invitato a raccontare della sua predizione. E tantissimi utenti gli hanno fatto i complimenti, perchè in fondo non era semplice puntare su Messi e sull'Argentina con sette anni di anticipo. Basterebbe pensare che la Pulce aveva perso da poco meno di un anno la finale mondiale contro la Germania e non aveva ancora portato a casa il suo secondo Triplete e neanche tre dei suoi sette Palloni d'Oro (che probabilmente diventeranno otto). E non era così scontato che nel 2022 Messi avrebbe giocato ancora con la nazionale, considerando l'età e che anche nel 2016 c'è stato il rischio che il numero 10 mollasse dopo la Copa America vinta con il Cile. Dunque, solo complimenti per il profeta mondiale. E pazienza se ha sbagliato i calcoli: la Pulce di anni...ne ha 35!