La Premier League e…la crisi della birra: 700mila pinte sprecate nei bar degli stadi, mentre i pub rischiano di chiudere…

Quanto costano le partite a porte chiuse ai club? Certamente molto. E crollano persino i ricavi…da birra. Da quelle parti, si sa, la pinta allo stadio è una vera e propria istituzione. E che succede se i tifosi alla partita non ci vanno? Che la birra…si spreca. E senza calcio, anche i pub rischiano la chiusura

di Redazione Il Posticipo

Quanto costano le partite a porte chiuse ai club? Certamente molto, basterebbe considerare i mancati introiti al botteghino, ma anche, in prospettiva futura, il minore appeal pubblicitario. E poi ci sono altri problemi “collaterali”, che vanno comunque a colpire le casse delle società. Manca il merchandising, perchè in fondo succede che qualcuno che vada allo stadio e compri una sciarpa o una maglia ufficiale. E, come sottolineano in Inghilterra, crollano persino i ricavi…da birra. Da quelle parti, si sa, la pinta allo stadio è una vera e propria istituzione. E che succede se i tifosi alla partita non ci vanno? Che la birra…si spreca.

BIRRA – Settecentomila pinte e nessuno per berle. Questa la situazione dipinta dal Sun e non è neanche un dato completo, perchè il tabloid ha solamente preso in considerazione gli stadi londinesi. Parlando di denaro, almeno tre milioni di sterline in meno. “Gli stadi solitamente fanno scorte in anticipo per almeno quattro partite. E solo a luglio, 500mila sterline di birra verranno sprecate negli stadi di Londra, perchè non ci sono i tifosi che se la bevono”. Per non parlare dei problemi tecnici che può creare uno stop così lungo della distribuzione, con acqua e birra stagnante negli spillatori. “Costerà una fortuna sostituirli tutti”, spiega una fonte al Sun.

PUB – La crisi della birra, però, non coinvolge solamente i club e i bar interni degli stadi. Anzi, chi prevede di soffrire di più sono i gestori dei pub, che sono tra i principali sostenitori di una ripartenza rapida della Premier League. Certo, anche se si dovesse ricominciare a giocare i tipici locali inglesi non potranno essere iperaffollati come succedeva prima del coronavirus, ma già la possibilità di trasmettere le partite, magari in spazi esterni appositi e con le dovute distanze di sicurezza, potrebbe contribuire a risollevare un po’ gli affari. Che al momento sono desolanti, come conferma la chiusura del Victoria Tavern, storico pub di ritrovo dei tifosi del West Ham. Già l’addio del club al Boleyn Ground aveva creato problemi. Ma senza neanche poter far vedere le partite degli Hammers, è stato impossibile continuare. Effetti collaterali di una pandemia…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy