Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La polemica di Courtois: “Segnare un gol vale più che parare. Il Real ha vinto grazie a me e neanche il podio”

La polemica di Courtois: “Segnare un gol vale più che parare. Il Real ha vinto grazie a me e neanche il podio” - immagine 1
Il Pallone d'Oro resta tabù per i portieri: uno solo di loro è riuscito a vincere il Pallone d'Oro, il leggendario Lev Yashin, ormai quasi sessant'anni fa. E anche l'edizione 2022 ha il suo estremo difensore deluso: Thibaut Courtois...

Redazione Il Posticipo

Vincere il Pallone d'Oro non è mai semplice, come dimostra la lunga lista di campionissimi (basterebbe citare Paolo Maldini o Don Andres Iniesta) che non lo hanno mai portato a casa nonostante una carriera stellare. Ma ci sono un paio di categorie per cui è ancora più complicato arrivare in cima alla classifica del premio di France Football. La prima è quella dei difensori, con l'ultimo che lo ha vinto che è Fabio Cannavaro e con Virgil van Dijk che nonostante un'annata pazzesca nel 2019 si è dovuto inchinare a Leo Messi. E poi ci sono i portieri: uno solo di loro è riuscito a vincere il Pallone d'Oro, il leggendario Lev Yashin, ormai quasi sessant'anni fa.

Difficile per un portiere...

Cosa deve fare un portiere per convincere la giuria? Difficile a dirsi, perchè ad alcuni (Buffon nel 2006 e Neuer nel 2014) non è bastato vincere un mondiale da protagonista, ad altri (Donnarumma) non è servito un Europeo incredibile. E anche l'edizione 2022 ha il suo estremo difensore deluso. Thibaut Courtois ha vinto il Premio Yashin per il miglior portiere e non è che ci fossero troppi dubbi al riguardo. Se le sue prestazioni, assieme a quelle di Karim Benzema, non hanno fatto vincere la Champions al Real Madrid, poco ci manca. Ma il belga si aspettava una posizione più alta in classifica generale, arrivando invece solamente settimo. E quindi, parlando alla trasmissione El Larguero di Cadena SER, ha rilasciato un'intervista abbastanza polemica...

La polemica di Courtois

"La prima cosa che voglio diro è che sono molto felice per Karim Benzema. Ma sembra che valga più segnare un gol che impedirlo. Questa è una battaglia che dobbiamo ancora vincere. Vedendo la logica con cui vota la giuria, sapevo che non avrei avuto possibilità di arrivare più in alto, figurarsi di vincerlo. Non dico che volevo vincerlo, però fai vincere la Liga e la Champions alla tua squadra grazie alle tue parate e arrivi solo settimo... Non sei neanche sul podio. E nella top 10 non c'è stato neanche un difensore. Meno male che quest'anno si sono inventati il premio per il miglior portiere". Che in realtà c'è da qualche edizione (vero Donnarumma?). Ma evidentemente, vista la delusione, il belga ha perso il conto...