La pausa…meritata: in Serie A c’è chi non ha saltato neanche un minuto…

La pausa…meritata: in Serie A c’è chi non ha saltato neanche un minuto…

Campionato di Serie A sospeso fino ad aprile e poi chissà. Per i calciatori lockdown, ma finalmente anche un po’ di riposo. E c’è qualcuno che se lo merita tutto: oltre ad alcuni portieri, sono solo due i calciatori di movimento ad aver giocato tutti i minuti disponibili.

di Redazione Il Posticipo

Campionato di Serie A sospeso fino ad aprile e poi chissà. Per i calciatori lockdown, ma finalmente anche un po’ di riposo, nonostante di certo nessuno avrebbe voluto averlo in questa maniera. Resta però un fatto, si sono giocati oltre 2000 minuti di Serie A e c’è qualcuno che non se ne è fatto mancare neanche uno. Nella lista ci sono alcuni portieri, come è abbastanza scontato che sia. Strakosha, Musso, Dragowski e Berisha non hanno mai lasciato Lazio, Udinese, Fiorentina e SPAL sole in campo neppure per un attimo, giocando tutte le partite a disposizione. Mentre, tra i calciatori di movimento, questa distinzione spetta solo a due giocatori.

I DUE STACANOVISTI – Entrambi difensori, entrambi con un passato alla Roma e adesso colonne delle rispettive squadre. Alessio Romagnoli e Stefano Sabelli sono gli stacanovisti della Serie A, avendo giocato tutti i 2340 minuti disputati finora. Il capitano del Milan e il terzino del Brescia non si sono riposati un attimo, rispondendo sempre “presente” alle chiamate dell’allenatore (anzi, degli allenatori, visto che entrambi i club ne hanno avuti diversi in stagione) e non venendo neanche mai sostituiti nè squalificati. Per loro, dunque, un riposo più che meritato, anche in vista del possibile tour de force tra maggio e giugno, che non sarà eventualmente semplice per nessuno.

GLI ALTRI – In realtà, numeri alla mano, c’è chi, pur avendo 2250 minuti di presenze, non ha mai saltato neanche un secondo. È Joao Pedro, sempre presente con il Cagliari, che però nel conteggio ha una partita in meno, quella da recuperare contro il Verona. Ma c’è una certezza, la prossima partita il brasiliano non la giocherà, indipendentemente da quando verrà disputata, perchè…è squalificato per somma di ammonizioni. A 25 partite complete, oltre ai portieri Pau Lopez, Skorupski, Audero, Sirigu e Silvestri (gli ultimi tre con una partita da recuperare), ci sono anche Maksimovic e Di Lorenzo. Per loro, un solo match di riposo, rispettivamente per squalifica e per scelta tecnica. Ma anche in questo caso, il lockdown sarà la pausa…dei giusti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy