Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La Pasqua calcistica di Pellegri: ritorna al gol all’Olimpico e contro la Lazio

Quattro gol in serie A, tre alla Lazio e due a Roma. La personalissima Pasqua calcistica del ragazzo si consuma, e non potrebbe essere altrimenti, allo stadio Olimpico.

Redazione Il Posticipo

Certi segnali vanno afferrati al volo: Pietro Pellegri torna al gol in Serie A nello stadio in cui aveva segnato il primo gol e  a quasi cinque dalla doppietta messa a segno proprio alla Lazio. Quattro gol in serie A, tre alla Lazio e due a Roma. La personalissima Pasqua calcistica del ragazzo si consuma, e non potrebbe essere altrimenti, allo stadio Olimpico. Contro la squadra e quasi nello stesso minuto in cui ha segnato la sua prima doppietta in serie A. E dove, qualche mese prima, si era fatto conoscere al grande calcio.

2017  - Il 28 maggio del 2017 è una data indelebile nei ricordi dello stadio Olimpico. Ultima di campionato, ultima anche di Francesco Totti da calciatore. Finisce 3-2 e il Genoa quasi rovina la festa d'addio del capitano giallorosso complice la prima rete in A di Pellegri che calcisticamente parlando, nasce il giorno dell'addio del capitano giallorosso proprio davanti quello che, al tempo, era il miglior marcatore della Serie A ancora in attività. Praticamente un passaggio di consegne.

 ROME, ITALY - APRIL 16: Pitero Pellegri of Torino FC celebrates the opening goal during the Serie A match between SS Lazio and Torino FC at Stadio Olimpico on April 16, 2022 in Rome, Italy. (Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

DOPPIETTA - La rete all'Olimpico al minut0 56 riporta al 17 settembre 2017. Pellegri militava nel Genoa. La partita contro la Lazio lo vede inizialmente in panchina. I biancocelesti dominano. I padroni di casa hanno bisogno di più spinta, Juric non perde tempo e si gira verso la panchina: dopo 30' fuori Centurion, dentro Pellegri. Classe 2001, sedici anni. Una scommessa che il tecnico non ha paura di affrontare. Del resto, nessuno più di lui conosce le qualità del ragazzo. Al 57' del secondo tempo l'attaccante sfrutta un rimpallo fortunato e sigla il pareggio. Un sogno che si avvera, sotto la Gradinata dei propri tifosi. La Lazio ritrova il vantaggio con Immobile. Passano tre minuti e si scrive la storia: cross di Zukanovic, Pellegri in spaccata batte di nuovo Strakosha. Ultimo gol in serie A, prima della rete messa a segno all'Olimpico. Manca la ciliegina sulla torta della vittoria, ma tutto sommato va bene anche così per il Torino e il calcio italiano.