La pandemia aumenta le ambizioni dell’Ajax: “L’obiettivo futuro è vincere la Champions e se le big non hanno soldi per comprare le nostre stelle…”

Il club olandese continua a produrre campioni che vengono poi acquistati dalle big del Vecchio Continente, ma è stanco di questa situazione. E chissà, forse la crisi di liquidità causata dal Covid-19 può dare una mano ai Lancieri, come spiega il direttore generale Edwin Van der Sar.

di Redazione Il Posticipo

Sotto l’albero di Natale, l’Ajax trova…un bel po’ di ambizione. Il club olandese continua a produrre campioni che vengono poi acquistati dalle big del Vecchio Continente, ma è stanco di questa situazione. E chissà, forse la crisi di liquidità causata dal Covid-19 può dare una mano ai Lancieri. Lo spiega in un’intervista al sito web del club il direttore generale Edwin Van der Sar. L’ex portiere dell’Ajax, ma anche di Juventus e Manchester United, ragiona su come il mercato può cambiare visti gli sconvolgimenti creati dalla pandemia. E, come spesso accade, quello che per tutti o quasi è una crisi, per qualcuno si può trasformare in un’opportunità.

MERCATO – Quale? Quella di tornare ad altissimi livelli. Del resto, se nessuno può comprare i gioielli dell’Ajax… “Non tutto si è fermato, la nostra ambizione è ancora la stessa. È possibile diventare più forti ed è quello che noi vogliamo fare. Sento che i club hanno meno soldi per acquistare giocatori e questo per noi è positivo perchè potremo trattenere i nostri calciatori per più tempo. L’obiettivo a medio termine è quello di avere una squadra il più forte possibile e questo si può fare se gli altri club non vengono da noi a comprare le nostre stelle perchè hanno problemi economici. Può trasformarsi in un fattore positivo nel tempo. Ma ovviamente ci saranno casi in cui sarà un buon affare vendere un calciatore che abbiamo acquistato da giovane o che è cresciuto nel nostro vivaio”. L’obiettivo, quindi, è quello di diventare un club d’élite.

(Photo by Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

VINCERE LA CHAMPIONS – E le possibilità, spiega Van der Sar, ci sono eccome. “È una cosa che genererà parecchie gelosie, ma è la realtà. Dicono ‘questo Ajax vende calciatori a cifre molto alte, ha parecchi sponsor e lo stadio è sempre pieno’. E in effetti è così che stanno le cose. Va tutto molto bene, ma noi puntiamo più in alto. Guardiamo al Bayern Monaco, al Barcellona, al Real Madrid. Vogliamo vivere quello che è successo nel 2019 con più frequenza. E tutto si basa sul raggiungere di nuovo quei livelli anche l’anno prossimo”. Già, perchè quest’anno i Lancieri sono scesi in Europa League dopo l’eliminazione nel girone da parte dell’Atalanta. Qualcosa che in futuro non dovrà accadere. “Dovremo fare tutto il possibile per tornare in Champions League l’anno prossimo. E non posso dire che l’obiettivo sia raggiungere i quarti di finale, perchè il vero obiettivo per noi è vincere la competizione”. Se l’Ajax dovesse creare una rosa come quella del 2018/19 (con De Ligt, Ziyech e De Jong, solo per nominarne tre), neanche troppo impossibile…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy