La nuova esultanza di Griezmann? Un saluto…Real!

Contro il Brugge il francese realizza due marcature di ottima fattura e poi…esulta. Con la solita L in fronte? Assolutamente no. Griezmann ama sorprendere e quindi arriva un nuovo gesto. Che, naturalmente viene dritto dritto dal mondo dei videogiochi.

di Redazione Il Posticipo

Le certezze della vita? Le tasse e le grandi serate europee di Antoine Griezmann. Forse non vincerà il Pallone d’Oro, ma il Piccolo diavolo continua a brillare nelle notti continentali e dopo aver trascinato l’Atletico Madrid alla vittoria in Europa League, regola con due reti un Brugge combattivo, ma che esce dal Wanda Metropolitano senza punti. E come sempre, lo spettacolo è prima, durante e…dopo il gol. Il francese realizza due marcature di ottima fattura e poi…esulta. Con la solita L in fronte? Assolutamente no. Griezmann ama sorprendere e quindi arriva un nuovo gesto. Che, naturalmente viene dritto dritto dal mondo dei videogiochi.

SALUDO REAL – Cambia il movimento ma non l’ispirazione, perchè come nota subito qualcuno sulla rete la nuova esultanza è tratta da Fortnite, il celebre videogame che fa impazzire i calciatori. E quindi dopo il ballo della vittoria, il celeberrimo “take the L”, con cui dare del…perdente all’avversario, arriva un saluto molto simile a quello reso immortale dalla Regina Elisabetta. E infatti si tratta di un movimento acquistabile sullo store del videogioco, che in spagnolo ha un nome abbastanza significativo: “Saludo Real”. Che dietro ci sia…una simpatica presa in giro ai cugini blancos e magari all’amico-nemico Sergio Ramos? Non sembra un ragionamento così fuori luogo, viste le punzecchiate tra i due nel corso della stagione e l’imitazione del Gran Capitan dopo la rete in Supercoppa contro l’Atletico!

ESULTANZE – E quindi potrebbe andare in pensione l’esultanza precedente, che ha accompagnato le reti di Griezmann in due delle finali vinte di questa stagione. Doppietta nell’atto conclusivo dell’Europa League contro il Marsiglia e poi il gol su calcio di rigore nella finalissima mondiale contro la Croazia. In ogni caso, la L più famosa del calcio ha decisamente portato bene al Piccolo Diavolo. Che però anche quando ha lanciato l’esultanza ancora più vecchia, quella in cui il francese si esibiva nell’imitazione del rapper Drake, ha fatto bene. Ma è evidente che le cose per lui vadano in crescendo. E se con quella di questa estate ha vinto il mondiale, forse con questa novità punta al Pallone d’Oro. E battendo Modric potrebbe irriderlo con un…saluto Real!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy