calcio

La…MeLa rischia la sorte di Vieri, Ronaldo e tanti altri: coppie da sogno e… zeru tituli

Redazione Il Posticipo

Quelle che dovevano essere le Notti magiche di Vialli e Mancini, hanno due protagonisti abbastanza inattesi. E l'estate 1990 degli italiani suona più o meno così: assist di Baggio e gol di Schillaci. Oppure il giovanissimo talento, ancora senza codino, faceva tutto da solo come lo slalom contro la Cecoslovacchia o il gol contro l’Inghilterra. Purtroppo, quel mondiale si chiude malissimo. Eliminati ai rigori dall’Argentina di un'altra coppia che resterà all’asciutto. I due si ritrovano alla Juventus l'anno successivo, ma anche insieme, non centreranno l'obiettivo sperato, anzi: la Juventus, affidata a Maifredi, è una delle peggiori della storia. Fuori persino dall'Europa contro ogni pronostico.  Paga soprattutto Schillaci. Dopo i fasti del mondiale “Totò” mise a segno appena cinque reti.