calcio

La maledizione di Kazan’: la tomba delle grandi

Francesco Cavallini

 (Photo by Kevin C. Cox/Getty Images)

Si comincia...dalla fine. Dopo il Maracanazo del 1950 e il Mineirazo del 2014, per il Brasile arriva anche il...Kazanazo. Assai brutto a leggersi, ma pura e semplice realtà. Alla Kazan' Arena va in scena l'ennesimo psicodramma del calcio verdeoro. Il Belgio non è l'ultima arrivata, ma le speranze e le aspettative per la squadra di Tite erano molto alte e alla fine uscire ai quarti di finale è una delusione enorme. Il 2-1 finale condanna il Brasile ad altri quattro anni di critiche e lancia Hazard e compagni verso l'olimpo del pallone. E poco importa ai brasiliani che, a guardare i turni precedenti, la loro sia una sorte...condivisa dalla rivale di sempre.

Potresti esserti perso