La maglia più brutta di sempre? È del Rostov e si ispira…a un tappeto

Il Rostov punta decisamente alla vetta della classifica delle maglie più brutte e con tutta probabilità la ottiene. La quarta divisa del club è ispirata…al tappeto portafortuna di un tifoso!

di Redazione Il Posticipo

Quando una maglia da gioco è molto (ma molto) particolare, gli effetti possibili sono due: una divisa bellissima o una davvero inguardabile. E negli ultimi anni la seconda categoria è andata per la maggiore. Finora a contendersi il titolo di maglia più brutta del mondo erano alcuni completi sfoggiati nei campionati spagnoli: quello a fette di prosciutto, quello simile a un frac e quello che ricordava una coltivazione di broccoli. Tutte divise che hanno allietato (?) la vista a tifosi di squadre delle divisioni inferiori iberiche. Ora però c’è una nuova contendente, che gioca addirittura nella prima divisione russa. Il Rostov scende in campo e punta decisamente alla vetta.

TAPPETO – E con tutta probabilità la ottiene, dato che la quarta maglia del club è ispirata…a un tappeto. Nel vero senso della parola. La trama riprende (più o meno, almeno nello sfondo e nel colletto) i colori sociali, il giallo e il blu, che campeggiano anche sulle altre tre divise. Ma gli intrecci sono degni della miglior opera di decorazione persiana e somigliano in maniera molto sospetta a quello che è l’oggetto portafortuna di un tifoso, che si presenta alle partite del Rostov con tanto di…tappeto al seguito. Se di omaggio allo strambo supporter si tratta, è sicuramente una scelta molto divertente da parte del club. Quel che è certo è che l’effetto finale…non è bellissimo.

EEB8A0E4-1A87-4A0C-A16E-A1890CEAE65B

PREVENDITA – Trattandosi di una quarta maglia, al massimo verrà indossata durante gli allenamenti o nei prepartita. Ma di certo si tratta di una astuta mossa pubblicitaria che forse (e il dubbio è lecito) porterà più di qualcuno ad acquistare quella che è già stata definita la nuova divisa più brutta del mondo. Dal canto suo, il club pare puntare decisamente a un record di ricavi, dato che sul proprio profilo Twitter ha già lanciato con tanto di fanfara la prevendita del nuovo completo. Funzionerà? Forse sì. In fondo, valutazioni estetiche a parte, l’idea di fondo è molto carina e sicuramente, nel bene o nel male, è una maglia destinata a entrare nella storia. E i veri tifosi vorranno averla a tutti i costi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy