Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La magia della FA CUP: lo Stevenage vince in casa dell’Aston Villa. Emery chiede scusa ai tifosi

La magia della FA CUP: lo Stevenage vince in casa dell’Aston Villa. Emery chiede scusa ai tifosi - immagine 1
La Coppa d'Inghilterra non delude le attese e regala le consuete sorprese

Redazione Il Posticipo

Magia della FA Cup. La Coppa d'Inghilterra non delude le attese e regala le consuete sorprese. Ben otto, i club di Premier che non riescono ad accedere al quarto turno. Dolorosissima, però, l'eliminazione della squadra di Emery che esce dalla competizione contro lo Stevenage, una squadra di League Two.

1-2

—  

Emery è nella bufera. Per la sfida contro una squadra di quarta serie inglese, l'ultima del settore professionistico, ha attinto al turnover ed è stato punito forse troppo severamente.  Rimontato negli ultimi minuti di gioco dopo essere passato in vantaggio ed aver dominato in lungo e in largo la partita senza essere in grado di chiuderla. E così lo Stevenage si è giocato la partita della vita come doveva e poteva. Ha retto il confronto, è rimasto in partita dopo il gol di Sanson al 33 e dopo l'espulsione di Dendonker all'85' ha sfruttato nel miglior modo possibile la superiorità numerica. Prima ha pareggiato con Reid su calcio di rigore e a pochi secondi dal fischio finale ha trovato il gol con una conclusione di Campbell. 2-1 per una giornata che sia a Stevenage che a Birmingham non dimenticheranno facilmente. Anche perché la FA Cup sta diventando un vero e proprio incubo per i villans che escono per l'ottavo anno consecutivo dalla competizione.

FISCHI

—  

A fine partita, fischi e contestazione aperta. Il capo dello Stevenage Steve Evans, parlando della vittoria epocale della sua squadra all'Aston Villa tiene i piedi per terra.  "È una giornata davvero speciale. Il presidente mi ha appena detto che è il giorno più bello della sua vita e stiamo parlando di un persona che è stato con il club per 26-27 anni. È una giornata fantastica per la città, ma non ci prendiamo in giro, restiamo  umili e di andare avanti con il nostro lavoro per sabato." Emery invece ha chiesto scusa: "Giornata difficile, non siamo riusciti a mantenere la calma e sprecato quanto di buono fatto nei primi 85 minuti.  quando non si chiude la partita un episodio o un errore è sempre dietro l'angolo. Mi dispiace davvero per i tifosi. Questa sconfitta ci addolora, è deludente, ma non cambia il nostro progetto".