Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La lista nera di Mbappè è falsa…ma non troppo: il PSG si muove esattamente nei binari di quell’elenco…

La lista nera di Mbappè è falsa…ma non troppo: il PSG si muove esattamente nei binari di quell’elenco… - immagine 1
A giugno dalla Spagna era uscita fuori una vera e propria lista nera del personale...sgradito al transalpino. Un qualcosa che l'entourage di Mbappè si è affrettato a smentire, se non fosse che il club...la sta seguendo quasi alla lettera...

Redazione Il Posticipo

Il rinnovo di contratto di Kylian Mbappè con il Paris Saint-Germain ha rappresentato un cambio di rotta per il club transalpino. Proprio quando sembrava che il campione del mondo 2018 avesse deciso di lasciare a parametro zero la Ville Lumiere, è arrivata una firma fino al 2025, nonostante le offerte faraoniche del Real Madrid. Cosa può aver messo sul piatto Al-Khelaifi (oltre a tantissimi soldi) per convincerlo a rimanere? L’unica cosa che i soldi non possono necessariamente comprare: il potere. O almeno, la possibilità di avere voce in capitolo su come il club opererà in quanto a mercato in entrata e in uscita e e sulla scelta dell’allenatore. Al termine della scorsa stagione, dalla Spagna era uscita fuori una vera e propria lista nera del personale...sgradito al transalpino.

Pochettino e Leonardo

Un qualcosa che l'entourage di Mbappè si è affrettato a smentire, se non fosse che, come racconta AS, buona parte dei nomi che in teoria erano tra quelli segnalati dal francese come scaricabili o sono già stati spediti lontano da Parigi o sono sulla buona strada per fare la stessa fine. A partire da Mauricio Pochettino, che era finito nella fantomatica lista e che in effetti, dopo un lungo tira e molla, è stato esonerato per fare posto a Cristophe Galtier. Assieme al tecnico è già saltato anche il direttore sportivo Leonardo, che nella lista o non ha fatto il tempo a finirci o era il numero uno, considerando che è stato silurato ore dopo l'annuncio della firma del rinnovo di Mbappè. E gli altri, in che situazione sono? Alcuni di quelli presenti dell'elenco di inizio giugno, come Neymar o il tedesco Thilo Kehrer, sembrano destinati a rimanere nella Ville Lumiere.

Mezza squadra in vendita

Altri però sono effettivamente con un piede fuori dal Parco dei Principi. A partire da due argentini, Leandro Paredes, che fa gola a tante big italiane e straniere, e Maurito Icardi, che con tutta probabilità si sarebbe visto recapitar il foglio di via con o senza l'eventuale assenso di Mbappè. Tra gli altri finiti in vendita ci sono il tedesco Julian Draxler, il francese Lawin Kurzawa e lo spagnolo Ander Herrera, tutti calciatori che rappresentano...uno spreco non indifferente, tanto di denaro quanto di valore tecnico. Il teutonico guadagna quasi 7 milioni, il transalpino si ferma a 6 e l'iberico arriva addirittura a 8. Difficile dunque trovar loro una collocazione. Quello che emerge, però, è che il club si sta muovendo esattamente sui binari di quella lista, vera o presunta. Non esattamente la miglior pubblicità interna allo spogliatoio per Mbappè...