Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La lista nera di Conte: il Tottenham lascia a casa quattro calciatori e il mercato in uscita si infiamma…

La lista nera di Conte: il Tottenham lascia a casa quattro calciatori e il mercato in uscita si infiamma… - immagine 1
Il Tottenham fa sul serio nelle trattative e a Londra Nord stanno arrivando parecchi calciatori a suon di milioni di euro. Il che significa anche dover vendere. E la lista nera di Conte non è di certo ancora stata depennata tutta...

Redazione Il Posticipo

Dopo un mercato invernale che ha regalato ad Antonio Conte Dejan Kulusevski e Rodrigo Bentancur ma anche tanti mugugni, stavolta il Tottenham fa sul serio nelle trattative e a Londra Nord stanno arrivando parecchi calciatori a suon di milioni di euro. Questo però significa che gli Spurs dovranno pur vendere, vuoi per ragioni economiche, vuoi perchè la rosa a disposizione del tecnico leccese comincia a essere decisamente extralarge. L'allenatore ha già cominciato a fare le sue scelte e c'è chi come Steven Bergwijn ha già salutato tutti, accasandosi all'Ajax dopo non troppo tempo da quando il suo arrivo era stato accolto come un grande colpo di mercato. Ma la lista nera di Conte non è di certo ancora stata depennata tutta.

Lo Celso, Ndombele, Winks e Reguilon

Come racconta il DailyMail, si capisce benissimo chi è che non rientra nei piani dell'ex CT della nazionale. Basta guardare i nomi di chi è partito per la tournée estiva e di chi invece non è stato convocato. Tra quelli che non sono stati accolti all'aeroporto di Seul da un tifoso...molto particolare di nome Heung-Min Son, ci sono infatti quattro calciatori abbastanza importanti: Harry Winks, Giovanni Lo Celso, Tanguy Ndombele e Sergio Reguilon. E il mercato in uscita immediatamente si infiamma, perchè si tratta di giocatori che potrebbero interessare parecchio, anche in Serie A. Anche perchè, visto che è chiaro che non fanno parte dei piani del club, Levy non potrà chiedere uno sproposito...

I motivi degli addii

La situazione dei quattro, del resto, non è che sorprenda troppo. Lo Celso e Ndombele nella stagione passata erano già finiti in prestito (rispettivamente al Villarreal e al Lione), ma nessuno dei due alla fine è stato riscattato dal club che lo aveva accolto un anno fa. Winks e Reguilon, invece, si sono visti sfilare il posto in squadra da due degli arrivi più recenti al Tottenham, quelli di Yves Bissouma, che sostituisce l'inglese cresciuto nel vivaio degli Spurs, e di Ivan Perisic, che invece andrà a giocare a sinistra come l'esterno ex Real Madrid e Siviglia. Musica per le orecchie di chi ha bisogno di tasselli importanti a poco prezzo. E chissà che qualcuno che li conosce bene, come Josè Mourinho, non faccia un pensierino al...supermercato Tottenham...