Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La Liga… ha mantenuto la promessa: richiesto l’annullamento del contratto di Mbappé

La Liga… ha mantenuto la promessa: richiesto l’annullamento del contratto di Mbappé - immagine 1
In pochi pensavano che oltre i Pirenei sarebbero andati davvero sino in fondo.

Redazione Il Posticipo

La Liga ha... mantenuto la promessa. Ha chiesto l'annullamento del contratto di Mbappé. La notizia, riportata dal Le Parisien, era nell'aria ma in pochi pensavano che oltre i Pirenei sarebbero andati davvero sino in fondo ad una causa ad altissima probabilità di perdita. In ogni caso dalla Spagna è stata chiesta la risoluzione del contratto dell'attaccante dei Blues con il Paris Saint-Germain dinanzi al Tribunale amministrativo (TA) di Parigi.

RICHIESTA

La Liga giustifica la sua richiesta chiedendo anche l'annullamento della convalida dei conti del club da parte della Direzione nazionale del controllo e della gestione del calcio francese. Per tutta risposta, le due domande sono state respinte lo stesso giorno per mancanza di urgenza e saranno esaminate nel merito, ma entro un termine più lungo. Juan Branco, l'avvocato della Liga, non è sorpreso. “Ce lo aspettavamo. Era un ricorso tecnico, quello che conta è il giudizio nel merito".

TEMPISTICA

La tempistica si preannuncia lunga. Non ci sarà pronuncia prima della stagione 2022/2023. "I nostri passi a livello francese stanno incontrando forti resistenze". Secondo Branco, il PSG non ha rispettato i criteri e gli indicatori previsti dai regolamenti della LFP e del DNCG nonché quelli emanati dalla UEFA attraverso le regole del fair play finanziario. E parole sue riportate dal quotidiano francese, “ha generato un danno significativo e diretto nei confronti della ricorrente, La Liga”.

La Liga… ha mantenuto la promessa: richiesto l’annullamento del contratto di Mbappé- immagine 2

CRITICHE

Non sono mancate anche le critiche al PSG, "Hanno presentato dei falsi bilanci, conti provvisori volutamente fantasiosi. Questa situazione incide strutturalmente sulla possibilità di una concorrenza leale e non distorta all'interno del mercato interno dell'Unione Europea e sui principi di correttezza sportiva”, spiega ancora l'avvocato". Per la cronaca, questo è solo il primo passo della strategia della Liga e del suo legale nei confronti del PSG, come ha annunciato Juan Branco il 17 giugno durante una conferenza stampa a Parigi, prevedendo "procedure graduali" rivolte al PSG. C'è dunque da aspettarsi un proseguo della vicenda.