La Juventus guarda al futuro: in arrivo Iling-Junior, stellina scuola Chelsea classe 2003

Uno sguardo al presente e uno al futuro. Soprattutto negli ultimi anni, le mosse della Juventus si sono sviluppate in questa direzione. Con l’arrivo di Pirlo, il segnale è stato abbastanza inequivocabile. Rivoluzione e svecchiamento. L’ultimo regalo che si sta facendo la Signora è un talento classe 2003 che arriva dal Chelsea.

di Redazione Il Posticipo

Uno sguardo al presente e uno al futuro. Soprattutto negli ultimi anni, le mosse della Juventus si sono sviluppate in questa direzione. E con l’arrivo di Pirlo, il segnale è stato abbastanza inequivocabile. Rivoluzione e svecchiamento. La squadra che ha vinto nove scudetti consecutivi dovrà, per forza di cose, lasciare spazio alle nuove generazioni. Gli ultimi esempi sono gli arrivi di Kulusevski e McKennie, ragazzi di prospettiva, ma già capaci di dire la loro nei massimi campionati. Detto questo, però, prosegue anche la nuova missione del mercato bianconero: portare a Torino per crescere anche calciatori molto più giovani per farli crescere nel mondo Juventus.

STELLINA – E l’ultimo regalo che si sta facendo la Signora è un talento che arriva dal Chelsea. Come spiega Goal, la Juventus è a un passo dalla chiusura dell’affare che coinvolge Samuel Iling-Junior, classe 2003 attualmente in forza al Chelsea. L’esterno offensivo classe 2003, cresciuto nelle giovanili dei Blues come molte delle stelle attuali della squadra di Lampard, è stato notato durante la Youth League dagli osservatori bianconeri, che hanno deciso di portarlo a Torino. Un acquisto che in futuro potrà rivelarsi importante, considerando che Iling-Junior ha fatto tutta la trafila con le giovanili dell’Inghilterra ed è considerato uno dei migliori talenti emergenti del calcio di Sua Maestà.

MESSAGGIO – Non si conoscono ancora i dettagli dell’operazione, che comunque dovrebbe essere ufficializzata a breve, come dimostra il lungo post di addio al Chelsea su Instagram da parte del calciatore. “Tante emozioni, essere arrivato al Chelsea così giovane mi ha formato, non solo come giocatore ma anche come persona. Sono pieno di gratitudine per il tempo e l’impegno profuso nel mio sviluppo, che mi ha portato dove sono oggi. Questo è solo l’inizio, al Chelsea auguro tutto il meglio per le prossime stagioni”. Ora, però, basta pensare alla squadra londinese. Il futuro di Iling-Junior è tinto di bianconero. E la nuova Juventus, giovane e affamata di vittorie, aspetta anche lui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy