Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La Juventus guarda al futuro con Barrenechea: per il suo ex allenatore l’argentino “è un mix tra Nzonzi e Pogba”

La Juventus non ha tempo per guardare al passato. A Torino non si smette mai di costruire la Signora del futuro e a dimostrarlo c'è l'acquisto nel mercato di gennaio di Enzo Barrenechea, argentino cresciuto nel Newell's Old Boys e passato in...

Redazione Il Posticipo

La Juventus non ha tempo per guardare al passato, neanche a quello prossimo come la sconfitta con il Lione. L'attenzione bianconera è rivolta al futuro, quello vicino come il match con l'Inter, ma anche quello più...generico. A Torino non si smette mai di costruire la Signora del futuro e a dimostrarlo c'è l'acquisto nel mercato di gennaio di Enzo Barrenechea, argentino diciottenne, cresciuto nel Newell's Old Boys e passato in Svizzera dal Sion. Un giovanissimo che in patria è considerato un predestinato. E un'operazione che ricorda quella che ha portato a Vinovo Bentancur, arrivato da giovane prospetto del calcio sudamericano e ora pedina importante dello scacchiere bianconero.

GIOVANE - Di lui parla a Marca il suo ex allenatore, Emiliano Aquino, che lo ha visto crescere al Newell's e che prevede per il ragazzo un futuro importante. "Lo abbiamo visto andare via molto giovane, ma ha tutte le qualità per adattarsi subito alle difficoltà che potrebbe trovare. È arrivato nella squadra riserve a un'età minore rispetto a quanto accade di solito, per le sue caratteristiche si adatta bene a giocare con avversari più grandi. E ha tutto per stare in un club d'elite. La Juventus lo è e se gli dà tempo e ha pazienza, Enzo ha tutto per poter fare bene". Intanto l'argentino sta giocando con la Primavera. E poi chissà, in estate potrebbe essere aggregato alla prima squadra.

PARAGONI - Ma a chi somiglia Barrenechea? All'inizio in patri lo paragonavano a un mito come Redondo, per la sua altezza (1,86m) e la tecnica di base. Poi però il ragazzo, che era molto magro, ha messo su un bel fisico e adesso Aquino scomoda due campioni del mondo, uno dei quali è anche passato per Torino... "Per me è un mix tra Nzonzi e Pogba, per altezza e per capacità tecniche. È un po' più dinamico di Nzonzi e lo è meno di Pogba, ma, con le dovute distanze, lo vedo simile a loro due". Insomma, al centrocampo della Juventus un nuovo Pogba male non farebbe. E il futuro, con Barrenechea in rosa, può promettere bene...