La gaffe social del Manchester City: presenta Ruben Dias e chiede ai tifosi di fare domande…a Koulibaly!

Il Manchester City continua a spendere per rinforzare la sua difesa. E dopo aver portato all’Etihad l’olandese Ake, stavolta è stato il turno del portoghese Ruben Dias, per cui la squadra di Pep Guardiola ha sborsato quasi settanta milioni di euro. Peccato che sul sito del club ci sia stata un po’ di confusione al riguardo…

di Redazione Il Posticipo

Il Manchester City continua a spendere per rinforzare la sua difesa. E dopo aver portato all’Etihad l’olandese Nathan Ake, stavolta è stato il turno del portoghese Ruben Dias, per cui la squadra di Pep Guardiola ha sborsato quasi settanta milioni di euro. Un acquisto pesante, che secondo molti in Inghilterra può rappresentare l’ultima grande scommessa del catalano, che nel corso degli anni ha speso oltre 400 milioni per il reparto arretrato, senza però mai trovare davvero la quadra nella linea difensiva. Insomma, le prospettive per Dias sono pesanti, con forti aspettative visto il costo del suo cartellino. Figurarsi se poi ci si mette anche il social media manager a fare confusione…

KOULIBALY – L’arrivo del portoghese al City è un ripiego? Sì, almeno a giudicare da quello che è stato postato sul sito del club. Assieme alla notizia riguardante il numero di maglia di Dias (che per inciso ha preso il numero 3) è comparso un link…perlomeno sospetto. Come riporta Goal, ai tifosi veniva data la possibilità di fare qualche domanda…a Kalidou Koulibaly. Già, proprio il centrale del Napoli, che per mesi è stato l’obiettivo primario di Guardiola, prima della rapida virata che ha portato all’acquisto dell’ex difensore del Benfica. Evidentemente, neanche chi si occupa del sito del City aveva…aggiornato la propria lista mentale delle trattative.

GAFFE – Può andare peggio? Ovviamente sì, perchè qualcuno nota anche che in un’altra sezione del sito c’è la possibilità di vincere una maglia. E anche in questo caso, la maglia in questione è proprio di Koulibaly. Alla fine il tutto è stato rimosso, ma non prima che cominciassero a circolare parecchi screenshot dell’errore. la gaffe ovviamente è diventata virale sul web, scatenando diversi commenti. E molti sono già…dispiaciuti per Dias, che al primo giorno con la nuova maglia deve già far fronte al fatto che forse non era proprio la prima scelta del club….

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy