La frecciata di Mourinho a Klopp e Poch: “Alcuni preferiscono vendere una filosofia, io porto a casa i trofei”

La frecciata di Mourinho a Klopp e Poch: “Alcuni preferiscono vendere una filosofia, io porto a casa i trofei”

C’è chi vende una filosofia…e chi invece porta a casa i trofei. Parole di Josè Mourinho, che chiaramente si inserisce nella seconda categoria. E Mou non capisce perchè invece allenatori meno vincenti vengano tenuti in altissima considerazione…

di Redazione Il Posticipo

C’è chi vende una filosofia…e chi invece porta a casa i trofei. Parole di Josè Mourinho, che chiaramente si inserisce nella seconda categoria. Complicato dargli torto, visto che è riuscito a vincere qualcosa sulla panchina di qualsiasi squadra, tra Portogallo, Inghilterra, Italia e Spagna. E Mou, evidentemente, non capisce perchè invece allenatori meno vincenti o che, peggio ancora, non hanno mai portato a casa nulla, vengano tenuti in altissima considerazione. Ai microfoni di BeIN Sports, lo Special One sottolinea le contraddizioni del calcio moderno e spiega la sua di filosofia. Che, rispetto ad alcuni colleghi, è molto, molto più pragmatica…

FILOSOFIA – “Io ho vinto trofei dovunque sia stato e quindi non posso certo fuggire dalla mia mentalità. Alcuni allenatori invece preferiscono vendere l’idea di una filosofia, ma è una cosa che puoi fare solamente dopo aver vinto qualcosa”. Mourinho non fa nomi, ma sembra evidente l’attacco ad alcuni ex colleghi che, a differenza sua, sono ancora su una panchina in Premier League. Viene in mente Klopp, che comunque qualcosa ha vinto (ma non a Liverpool). Ma anche e forse soprattutto Pochettino, considerato uno dei migliori tecnici del campionato inglese, ma che in bacheca…non ha assolutamente nulla.

GIOCARE BENE – E se la bacheca piange, non si può parlare di filosofia calcistica. “Se non vinci nulla, di cosa parliamo? Se la tua squadra gioca bene, la tua squadra vince. Quindi non mi piace questa contrapposizione che c’è nel calcio al giorno d’oggi”. Quindi, secondo lo Special One, il miglior modo di giocare…è portare a casa il risultato e possibilmente anche l’argenteria. Alla faccia di tutte le critiche che il portoghese ha ricevuto nella sua esperienza al Manchester United. Due anni in cui i Red Devils non hanno esattamente mostrato il miglior calcio possibile. Ma hanno comunque portato a casa una coppa di lega e un’Europa League. Due competizioni in cui, secondo lui, la sua squadra…ha giocato meglio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy